Territorio & Eventi

Terreni incolti: a Bossolasco il GAL promuove l’Associazionismo Fondiario

Scritto da La redazione Domenica, 26 Mag 2019 - 0 Commenti

Per fornire informazioni utili il GAL organizza un incontro pubblico che si terrà lunedì 3 giugno alle ore 16.30 a Bossolasco presso la Sala Conferenze dell’Unione Montana Alta Langa.

IL 20 maggio scorso il GAL Langhe Roero Leader ha pubblicato il Bando di Finanziamento finalizzato a sostenere investimenti volti a favorire la ricomposizione fondiaria attraverso la creazione di Associazioni Fondiarie (AsFo) tra proprietari dei fondi agricoli e delle superfici forestali dell’area del GAL.  

A fronte di una frammentazione fondiaria dilagante - con conseguenti difficoltà di lavorazione dei terreni, aumento dei costi di produzione, calo della produttività, svilimento del valore del suolo, disamore per la terra e abbandono, mancata manutenzione del territorio, riduzione della biodiversità, degrado paesaggistico, rischio idrogeologico - il GAL promuove l’Associazionismo Fondiario quale valido e innovativo strumento per il recupero produttivo delle superfici abbandonate e per la rivitalizzazione del settore agricolo e del ciclo agro-silvo-pastorale.

Si tratta di un modello di gestione collettiva del suolo agricolo - già in uso in altri territori collinari e montani - che non interferisce con il diritto di proprietà di quanti conferiscono i terreni all’AsFo, che viene mantenuto in capo ai legittimi proprietari.  

Il Bando - che si colloca nell’ambito del P.S.R. 2014-2020 della Regione Piemonte, Misura 4, Sotto Misura 4.3, Operazione 4.3.11 - è rivolto esclusivamente alle AsFo già costituite al momento della presentazione della domanda con sede legale e operativa in uno dei Comuni del GAL Langhe Roero Leader, aventi un minimo di cinque soci conferitori privati, ai quali si possono aggiungere soci conferitori pubblici, in possesso di superfici incolte o abbandonate per almeno 2 ettari.

La dotazione finanziaria è di 175.000 euro, corrispondenti ad investimenti per un costo totale pari a 218.750 euro.

L’agevolazione prevista è un contributo in conto capitale (a fondo perduto) pari all’80% della spesa totale ammessa, a fronte di investimenti che potranno variare da un minimo di 15.000 euro ad un massimo di 109.375 euro per domanda.

Per fornire informazioni utili, il GAL organizza un incontro pubblico che si terrà lunedì 3 giugno alle ore 16.30 a Bossolasco presso la Sala Conferenze dell’Unione Montana Alta Langa: un’occasione di approfondimento per sviluppare progetti di recupero fondiario il più possibile in linea con gli obiettivi del Bando.  

Spiega la Vice Presidente del GAL Langhe Roero Leader, Silvia Anselmo: “La strada intrapresa vuole costituire un’importante opportunità per avviare un processo di contrasto al degrado del paesaggio e dell’ambiente, proprio per le aree che, seppur soggette al fenomeno dell’abbandono, sono per lo più incontaminate e pregevoli dal punto di vista paesaggistico. Si tratta per il nostro territorio di sperimentare una forma innovativa di gestione collettiva dei terreni, per questo confidiamo su proprietari terrieri e Amministratori illuminati, che possano dar vita a progetti originali replicabili in futuro; auspichiamo evidenti ricadute positive su occupazione, manutenzione e salvaguardia del territorio, attrattività e fruizione turistica e offerta di prodotti agro-alimentari qualificati”.

“La pubblicazione del Bando rappresenta la prima tappa dopo un lavoro di approfondimento tecnico fatto dal GAL sui terreni incolti, sia attraverso un’analisi dei dati catastali e una ricerca cartografica storica sia attraverso incontri con le persone nei Comuni interessati” commenta il Direttore del GAL Giusi Casucci. “Ringrazio in particolare gli Amministratori che si stanno adoperando per informare i cittadini di questa opportunità, e soprattutto il Prof. Andrea Cavallero - Università degli Studi di Torino, DiSAFA - che sta accompagnando il GAL mettendo a disposizione le Sue conoscenze ed esperienze maturate in anni di dedizione al tema”. 

Le domande di sostegno dovranno essere presentate entro mercoledì 10/07/2019 (ore 14.00 in via telematica, ore 18.00 in forma cartacea), secondo le modalità e i termini indicati sul Bando dedicato.

Maggiori informazioni potranno essere reperite sul testo integrale del Bando, disponibile sul sito internet www.langheroeroleader.it nella sezione “Bandi 2014-2020”.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI GAL Langhe Roero Leader Piazza Oberto n. 1- 12060 Bossolasco (CN) Tel. 39 0173 79.35.08 Mail info@langheroeroleader.it