Cultura & Spettacoli

Teatro Alfieri di Asti - Stagione 2018/2019, annunciati altri spettacoli fuori abbonamento

Scritto da La redazione Martedì, 23 Ott 2018 - 0 Commenti

Il calendario degli eventi inizia con la Cie Menteuses in “A Nos Fantômes” venerdì 26 ottobre. L’evento è inserito in Bruxelles en Piste, progetto che porta il circo contemporaneo belga in Italia.

Al già ricco calendario delle stagioni in abbonamenti di prosa, musica e danza del Teatro Alfieri di Asti, realizzate dal Comune di Asti in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, si aggiunge una serie di importanti appuntamenti fuori abbonamento.

Venerdì 26 ottobre la Cie Menteuses in “A Nos Fantômes”. L’evento è inserito in Bruxelles en Piste, progetto che porta il circo contemporaneo belga in Italia.

Una celebre cantante, una campionessa di pattinaggio artistico, un’attrice di teatro,una pugile, una sirena… Gloria vorrebbe essere tutte queste donne, che prendono vita nelle acrobazie di Célia Casagrande-Pouchet e  Sarah Devaux.

Domenica 28 ottobre concerto della cantante e attrice Serena Autieri, accompagnata dall’Orchestra Sinfonica di Asti, diretta dal M° Enzo Campagnoli, porta in scena la sua anima partenopea, interpretando brani iconici tratti dalla fortunata commedia musicale Rosso Napoletano.

Un One Woman Show coinvolgente, romantico e vulcanico, che mostra con ironia e audacia il volto rivoluzionario, spregiudicato e nobile di Napoli.

Sabato 17 novembre il popolare duo comico Ale e Franz rende omaggio a Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci con “Nel nostro piccolo”, un divertente viaggio in una Milano che non c’è più, mentre da lunedì 19 novembre alle 18,30 in Sala Pastrone riprendono le Letture del Lunedì di Francesco Visconti, dodicesima edizione, a “tema libero”. Con lui nell’arco dei 12 appuntamenti in programma si alterneranno diversi ospiti come Maria Rita Lo Destro, Paolo Arenghi, Lorenzo morra, Renato Damiano e altri.

Domenica 25 novembre alle 17 consueto appuntamento con la cerimonia a inviti del Premio Asti d’Appello, mentre giovedì 13 dicembre il pianista Cesare Picco presenta “Blind date”, concerto al buio realizzato in collaborazione con CBM Italia Onlus che lavora a favore dei bambini non vedenti.

Sabato 15 dicembre allo Spazio Kor il musicteller Federico Sacchi accompagna il pubblico ne “Gli anni perduti di Nino Ferrer”, raccontando la vita di un artista di culto attraverso un originale format culturale che intreccia parola e innovazione tecnologica.

Il 2019 si apre come di consueto con l’Orchestra Sinfonica di Asti: martedì 1 gennaio alle 17,30 torna il Concerto di Capodanno, evento giunto alla undicesima edizione. In programma brani brillanti e conosciutissimi che non mancheranno di incantare e coinvolgere il pubblico.

Sabato 5 e domenica 6 gennaio alle 17 doppio appuntamento per grandi e piccini con “Il Piccolo Principe” di Saint-Exupéry, nell’allestimento dal sapore felliniano della compagnia Salvatore Della Villa, che ha riscosso grande successo in tutta Italia, mentre martedì 8 gennaio torna il Balletto di San Pietroburgo con “La Bella Addormentata”, con scenografie e costumi da incanto.

Venerdì 11 gennaio alle 20,30 è di scena una delle opere più amate e conosciute di Rossini, “Il Barbiere di Siviglia”, per la regia di Alberto Paloscia, e giovedì 24 gennaio alle 21.15 in Sala Pastrone consueto appuntamento con il Concerto della Memoria, realizzato in collaborazione con il Circolo Filarmonico Astigiano: sul palco il Kinder Klezmer Quartet in un originale omaggio musicale tra Est Europa e penisola iberica.

Martedì 5 febbraio Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia sono i protagonisti di “Non mi hai più detto ti amo”:  dopo vent’anni la coppia straordinaria del musical Grease torna insieme per la prima volta in una commedia scritta e diretta da Gabriele Pignotta, un testo  ironico e appassionante cucito addosso a due attori istrionici e affiatati.

Domenica 10 febbraio alle 17 arriva al Teatro Alfieri “L’Illusionista” di Luca Bono, il primo one man show del giovanissimo talento italiano della magia internazionale, diretto da Arturo Brachetti, mentre sabato 23 febbraio l’Associazione L.A. Schools of Arts e l’Accademia Terre dei Fieschi presentano “L’Ultima Medea” con la soprano Laura Ansaldi e la narratrice Marta Borille.

Giovedì 7 marzo, in collaborazione con il Palco 19, torna al Teatro Alfieri il comico Angelo Pintus con il nuovo irresistibile spettacolo “Destinati all’estinzione”.

Sabato 16 e domenica 17 marzo, dalle 16 alle 23, quindicesima edizione di Futurando, concorso nazionale di danza con la direzione artistica di Claudia Barbero.

Domenica 14 aprile appuntamento con l’operetta con la Compagnia Alfafolies ne “Il conte di Lussemburgo” di Franz Lehàr, con la regia di Augusto Grilli. Una caratteristica operetta viennese condotta secondo le regole del tenero e del comico, che costituiscono gli elementi basilari del genere.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21 e si terranno al Teatro Alfieri, tranne dove diversamente indicato.

Come di consueto ci saranno anche le Domeniche a Teatro, con cinque appuntamenti dedicati ai più piccoli dal 13 gennaio al 24 marzo alle ore 16, in collaborazione con Teatro ragazzi e giovani Piemonte e la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani.

Dichiarano Maurizio Rasero, Sindaco di Asti, e Gianfranco Imerito, Assessore alla Cultura: “Il grande successo della campagna abbonamenti conferma non solo il forte interesse del pubblico nei confronti del teatro ma anche la elevata qualità degli spettacoli selezionati, che rende la nostra stagione tra le più prestigiose del panorama nazionale. Questo ci stimola a potenziare l’offerta culturale, con l’aggiunta di altri appuntamenti, per tutti i palati, con un’attenzione particolare ai più giovani, in modo da avvicinarli al teatro per renderlo, anche per loro, luogo di aggregazione, confronto e crescita”.

La stagione è resa possibile anche quest’anno grazie alla preziosa collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo e con il consulente artistico Mario Nosengo, oltre che al contributo di Regione Piemonte, MIBAC, Fondazione Cassa di Risparmio e Banca di Asti.

INFORMAZIONI DI BIGLIETTERIA:

“À Nos Fantômes”

15 euro platea, barcacce e palchi, 10 euro loggione
 

Concerto Serena Autieri e Orchestra Sinfonica di Asti
35 euro platea e barcacce, 30 euro palchi, 20 euro loggione
Ridotto abbonati: 30 euro platea e barcacce, 25 euro palchi, 15 euro loggione

“Nel nostro piccolo” Ale e Franz
35 euro platea e barcacce, 30 euro palchi, 20 euro loggione
Ridotto abbonati: 30 euro platea e barcacce, 25 euro palchi, 15 euro loggione

Le Letture del Lunedì - ingresso libero

Premio Asti d’Appello - ingresso a inviti

“Blind date” - ingresso libero previa prenotazione

“Gli anni perduti di Nino Ferrer” Federico Sacchi
c/o Spazio Kor, posto unico 10 euro (ridotto abbonati 8 euro)

Concerto di Capodanno

Platea e barcacce 35 euro (30 euro ridotti) 
Palchi I e II ordine 30 euro (25 euro ridotti) 
Palchi III ordine 25 euro (20 euro ridotti) 
Loggione: 15 euro

“Il Piccolo Principe”

20 euro (ridotto 15 euro abbonati, 10 euro bambini fino a 12 anni), 15 euro loggione (ridotto 15 euro abbonati, 10 euro bambini fino a 12 anni)

“La Bella Addormentata”

Platea e barcacce 40 euro, 35 euro ridotto Scuole di Danza e Gruppi da 10 unità in poi e bambini fino a 12 anni, 40 euro + 1 omaggio ridotto invalidi

Palchi I ordine  35 euro, 30 euro ridotto Scuole di Danza e Gruppi da 10 unità in poi e bambini fino a 12 anni, 35 euro + 1 omaggio ridotto invalidi

Palchi II ordine 30 euro, 25 euro ridotto Scuole di Danza e Gruppi da 10 unità in poi e bambini fino a 12 anni, 30 euro + 1 omaggio ridotto invalidi

Palchi III ordine 25 euro, 20 euro ridotto Scuole di Danza e Gruppi da 10 unità in poi e bambini fino a 12 anni, 25euro + 1 omaggio ridotto invalidi

Loggione 20 euro prezzo unico

“Il Barbiere di Siviglia”

35 euro (ridotto abbonati 30 euro), 30 euro loggione (ridotto abbonati 25 euro)

“Concerto della Memoria”

15 euro posto unico (ridotto 10 euro)

“Non mi hai più detto ti amo” Cuccarini/Ingrassia
35 euro platea e barcacce, 30 euro palchi, 20 euro loggione
Ridotto abbonati: 30 euro platea e barcacce, 25 euro palchi, 15 euro loggione

”L’Illusionista”:

25 euro posto unico (ridotto 18 euro)

“L’ultima Medea”

25-10 euro

“Destinati all’estinzione”

35 euro platea e barcacce, 30 euro palchi, 25 euro loggione.

“Futurando”

10 euro (ridotto 5 euro bambini fino ai 10 anni)

“Il conte di Lussemburgo” Operetta
15 euro platea, barcacce e palchi, 10 euro loggione
Ridotto abbonati: 12 euro platea, barcacce e palchi, 8 euro loggione

“Domeniche a Teatro”

Posto unico 5,50 euro

Per informazioni e prenotazioni: 0141.399057/399040.

Biglietteria Teatro Alfieri, Via al Teatro 2, Asti

La biglietteria del Teatro Alfieri è aperta dal martedì al giovedì alle 10,30 alle 16,30,

e nei giorni di spettacolo dalle 19 alle 21.

Venerdì, sabato, domenica e lunedì, solo nei giorni di spettacolo, apertura a partire dalle 15.

www.comune.asti.it
www.facebook.com/teatroalfieriasti   

www.twitter.com/teatroalfieri
www.instagram.com/teatroalfieriasti

 


  • Adsense slot ID 9166920842">

Condividi questo articolo

Ti potrebbe interessare anche..

  • Torinese

    Torino, al giovane scienziato cileno César Hidalgo il Premio Lagrange-Fondazione CRT 2018


  • asti

    Alla Biblioteca Astense incontro con Paolo Bricco autore di "Marchionne lo straniero"


  • Italia

    Concluso a Varese il 7° Glocal, protagonista il giornalismo digitale


  • Torinese

    A Torino presentato “Il grande libro del Vermouth e dei liquori italiani”, una nostalgica storia infinita