Territorio & Eventi

Suggestiva camminata da Frascarolo all'area protetta del Po

Scritto da La redazione Giovedì, 2 Mag 2019 - 0 Commenti

Il ritrovo è fissato in piazza Grande per le ore 15 di sabato 4 maggio a Frascarolo. Ad accogliere i partecipanti vi saranno Anna Maria Bruno, guida del Parco, e Flavio Romano, segretario dell’Associazione Amici del Museo, conoscitore e fine narratore della storia del luogo.

Il terzo appuntamento dell’edizione 2019 de “Il sabato nei villaggi – Cultura e natura nelle terre di Po”, iniziativa promossa dall’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino, è previsto per il pomeriggio di sabato 4 maggio a Frascarolo (AL), paese lomellino sito vicino al corso del Po, dove il confine tra le terre piemontesi e quelle lombarde non sempre è facilmente identificabile.

L’Ente-Parco con la collaborazione dell’Associazione Amici del Museo in Lomellina (A.M.LOM. Onlus) ha ideato l’itinerario proposto, che vedrà protagonista il Museo del Contadino realizzato negli spazi dell’antica corte agricola del castello di Frascarolo.

Il museo – costituito da varie sezioni, che descrivono con pezzi d’epoca gli ambienti delle case contadine, i mestieri di un tempo, la coltivazione della terra, la pesca, ecc.. – propone una raccolta di rara ricchezza, collezionata da Remo Danovi, avvocato milanese (già docente universitario ed ex presidente del Consiglio Nazionale Forense a Roma), ma la cui famiglia è originaria di Frascarolo, dalla fine del Settecento. Il museo conserva anche una scultura lignea di Gianluigi Giovanola, denominata “La grande cavalla”, opera di 5 metri di altezza.

Il ritrovo è fissato in piazza Grande per le ore 15.00. Ad accogliere i partecipanti vi saranno Anna Maria Bruno, guida del Parco, e Flavio Romano, segretario dell’Associazione Amici del Museo, conoscitore e fine narratore della storia del luogo.

Per l’occasione si accederà sia alla chiesa parrocchiale (dove si conservano affreschi ottocenteschi del pittore Luigi Morgari) dedicata alla Beata Maria Vergine Assunta, realizzata nel 1841 sull’antico castello della Comunità, un tempo sede del Comune di Frascarolo, sia alla chiesa di S. Maria “castri veteris”, antica chiesa del vecchio “castrum” medievale di Frascarolo e nel cui interno sono presenti affreschi del XVII/XVIII secolo.

Se le condizioni meteo lo permetteranno, è prevista anche una visita al giardino ottocentesco del castello di Frascarolo, ubicato nello spazio dell’antico fossato.

La partecipazione è libera e gratuita e si svolgerà anche in caso di maltempo.
 

Per informazioni:
Aree protette del Po vercellese-alessandrino – Sede Operativa di Casale Monferrato
tel. 0142 457861 – sportello@parcodelpo-vcal.it  – www.parcodelpo-vcal.it
Anna Maria Bruno – mobile +39 348 2211219 – chebisa@virgilio.it

La proposta rientra nel progetto: “Artisti per la Natura: aperto per bellezza”, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

SCARICA LA LOCANDINA