Politica & Istituzioni

Sestriere, il Comitato della Resistenza ha onorato i Caduti

Scritto da La redazione Sabato, 24 Ago 2019 - 0 Commenti

L’incontro “resistenziale” in memoria dei 210 Caduti della Div. Alpina Autonoma “A. Serafino” delle Brigate Partigiane “Garibaldi e GL” e dei Civili che caddero nelle Valli Chisone e Germanasca e nell’Alta Valle Susa nella guerra nazionale di Liberazione (1943-1945).

Oggi, sabato 24 agosto si è svolto a Sestriere l’incontro “resistenziale” in memoria dei 210 Caduti della Div. Alpina Autonoma “A. Serafino” delle Brigate Partigiane “Garibaldi e GL” e dei Civili che caddero nelle Valli Chisone e Germanasca e nell’Alta Valle Susa nella guerra nazionale di Liberazione (1943-1945).

L’incontro è stato organizzato dal Comitato della Resistenza Colle del Sestriere, dalle Unioni Montane Comuni Olimpici Via Lattea, Alta Val di Susa, Val Chisone e Val Germanasca, dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia sezione Provinciale di Torino e dal Comune di Sestriere.

Alla manifestazione ha preso parte per la prima volta anche una delegazione ufficiale del Comune e dell’Anpi di Rivarolo Canavese, guidata dal sindaco Alberto Rostagno.

Una partecipazione nel ricordo di Adolfo Serafino, tenente degli alpini, nato proprio a Rivarolo il 31 maggio del 1920, e morto a Cantalupa il 4 novembre del 1944. Il suo nome divenne leggendario in tutta la Val Chisone al punto che, alla sua memoria, venne dedicata la divisione autonoma partigiana Val Chisone che combatté eroicamente nelle valli del pinerolese fino alla Liberazione.

La mattinata si è aperta in quota ai 2 mila 400 metri di Col Basset dove una delegazione ha deposto un omaggio floreale alla stele Partigiana.

Alle 10.30 si è formato un corteo in Piazza Fraiteve che ha sfilato per il centro di Sestriere sino a raggiungere il Monumento della Resistenza (in Piazza Europa) accompagnato dalla Banda Musicale di Villar Perosa.

La cerimonia si è aperta alle 10.45 con i saluti di benvenuto del rappresentante dell’ A.N.P.I. provinciale seguita dall’Alzabandiera e l’Onore ai Gonfaloni decorati al valore militare e civile e ai medaglieri delle Associazioni della Resistenza e dell’ANPI Regionale del Piemonte e la lettura delle motivazioni della “Medaglia d’oro” al Corpo Volontari della Libertà. Il Sindaco di Sestriere, Valter Marin, nonché Presidente del Comitato Promotore ha dato il benvenuto a tutti gli ospiti ed seguire è stato reso l’Onore ai Caduti con la deposizione delle corone al Monumento della Resistenza e i Riti Religiosi.

L’orazione ufficiale è stata a cura del Presidente e Coordinatore Regionale del Piemonte Ezio Montalenti che ha ringraziato tutte le delegazioni delle associazioni ed enti locali intervenute con gonfaloni e bandiere.

e. r.