Scuola & Formazione

Sestriere, grande partecipazione delle scuole alla giornata dedicata al primo soccorso

Scritto da La redazione Mercoledì, 4 Apr 2018 - 0 Commenti

Freddo, nebbia, vento e neve hanno accompagnato, rendendola ancor più suggestiva, la simulazione di ricerca in valanga nella zona di arrivo delle piste al Colle del Sestriere.

MONTAGNE OLIMPICHE –  Il clima non è stato certo primaverile al Colle del Sestriere dove, da stamane, si è svolta “VIVA-ASL TO3 per le Scuole”, una giornata aperta agli alunni delle scuole Primarie e Secondarie di I e II grado dell’Unione dei Comuni dell’Alta Val di Susa. Un migliaio di persone, tra alunni, insegnanti (ed anche qualche genitore), hanno risposto positivamente all’iniziativa promossa dall'ASL TO3 di Collegno e Pinerolo con il coordinamento provinciale della Protezione Civile e di ANFI, appoggiata dall'Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, con il patrocinio della Regione Piemonte, ed in collaborazione con Vialattea Sestrieres Spa, voluta per di sensibilizzare i giovani riguardo l’importanza del “primo soccorso” Rianimazione Cardiopolmonare e defibrillazione precoce nonché della cultura dell'emergenza.

Fondamentale è stata la collaborazione di associazioni, civili e militari, ed enti che prestano a tutti i livelli la propria opera in questo settore e che hanno allestito 35 stand per sensibilizzare e far conoscere ai ragazzi l’impegno profuso e le attrezzature impiegate nel primo soccorso.

Ad accogliere i ragazzi è stato il Sindaco di Sestriere, Valter Marin assieme ai colleghi di Cesana Torinese, Lorenzo Colomb, e di Sauze di Cesana, Maurizio Beria, neo presidente dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea ed il direttore generale ASL TO3 Dr. Flavio Boraso. Proprio a Boraso i giovani delle scuole hanno consegnato una targa di ringraziamento per la giornata loro dedicata. Assieme a loro il mitico Pierino Gros, grande campione di sci, sempre disponibile quando si tratta di iniziative di sensibilizzazione rivolte ai giovani.

“L’obiettivo che ci siamo prefissati è quello di raggiungere il maggior numero di persone possibile, spaziando in tutto il territorio di riferimento della nostra Azienda, proponendo un modello culturale innovativo ai giovani del territorio ed alle loro famiglie” sottolinea il Dr. Flavio Boraso “Tutti noi possiamo salvare una vita, anche senza aver acquisito una formazione specifica professionale, ed è importante non farsi sopraffare dalla paura, bensì intervenire con coraggio con poche semplici manovre e con un defibrillatore, la cui pericolosità in gran parte dei casi è senz’altro inferiore rispetto ad un mancato intervento. Ringrazio sentitamente i Dirigenti scolastici e gli Insegnanti che hanno accolto in questi anni l’invito alle scuole a partecipare, i Sindaci , i rappresentanti delle Istituzioni per la sicurezza ed il mondo del volontariato, i nostri professionisti per il loro impegno ed entusiasmo tutti insieme hanno determinato in questi anni il notevole successo dell’iniziativa. La nostra grande “squadra azzurra ormai è famosa per il suo entusiasmo e la capacità di contagiare tutti, ma non vanno dimenticati gli altri colleghi, infermieri e medici e tutto il nostro personale , che al di là del “gioco”, lavora con passione ogni giorno per aiutare a salvare vite umane nei nostri Ospedali, ambulatori e territori. Di tutti loro sono profondamente orgoglioso!”.

“È stata una bellissima giornata – ha aggiunto Valter Marin, Sindaco di Sestriere - nonostante la nebbia a la nevicata in corso. I nostri giovani studenti delle Alte Valli, assieme a colleghi che sono arrivati da altri comuni della cintura torinese e pinerolese, hanno avuto modo di conoscere l’importanza e le dinamiche legate al primo soccorso in montagna. Tutto questo grazie al grande lavoro svolto dall’Asl TO3 e dallo staff delle 35 associazioni di volontari che hanno aderito all’iniziativa ai quali rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti”.

“Siamo stati molto felici di aver accolto questi ragazzi - si legge in una nota della Sestrieres Spa – grazie all’iniziativa promossa dall’AslTO3. Un’iniziativa estremamente importante, dedicata al primo soccorso, che ci ha permesso di inserire attività specifiche dell’alta montagna e dello sci come ad esempio la ricerca dei dispersi sotto valanga ed altre dinamiche dettate dalle caratteristiche del territorio alpino”.

Freddo, nebbia, vento e neve hanno accompagnato, rendendola ancor più suggestiva, la simulazione di ricerca in valanga nella zona di arrivo delle piste al Colle del Sestriere. Una demo che ha incuriosito anche in gruppetto di turisti inglesi in vacanza a Sestriere rimasti sorpresi dal grande spiegamento di uomini e mezzi per una giornata dedicata al primo soccorso riservata agli alunni delle scuole.

Clima a parte la giornata è risultata riuscitissima sotto tutti gli aspetti ed ha lasciato soddisfatti gli organizzatori dell'ASL TO3 di Collegno e Pinerolo, con il coordinamento provinciale della Protezione Civile e di ANFI, dell'Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, Regione Piemonte, Vialattea Sestrieres Spa, Scuole di Sci, Forze dell'Ordine, Esercito Italiano, Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino, Associazione Nazionale Alpini e moltissime altre associazioni che quotidianamente operano e garantiscono il primo soccorso sull’intero territorio alpino.


  • Adsense slot ID 9166920842">