Territorio & Eventi

Salvaguardata la bellezza dei Paesaggi Unesco, raccolte tonnellate di rifiuti

Scritto da La redazione Giovedì, 14 Mar 2019 - 0 Commenti

L'operazione “Visita, Ama, Rispetta. Aiutaci a proteggere i nostri Paesaggi Unesco” proseguirà nelle domeniche 26 maggio, 7 luglio, 29 settembre e 27 ottobre.

Si è svolta con successo nello scorso fine settimana la prima delle giornate dedicate alla pulizia del territorio nel contesto della seconda edizione di “Visita, Ama, Rispetta. Aiutaci a proteggere i nostri Paesaggi Unesco”.

Alternata tra sabato 9 e domenica 10 marzo, la partecipazione di oltre 400 volontari della Protezione Civile provinciale – suddivisi in 81 squadre su circa 60 comuni di Langhe e Roero – ha permesso di costituire una task force in grado di sgomberare banchine, fossi e scarpate da ogni genere di rifiuto abbandonato.

Non solo il cosiddetto “littering”, determinato da rifiuti di piccola dimensione, ma anche inerti, pneumatici, scarti di lavorazioni, fino agli ingombranti, la cui non facile rimozione ha  richiesto particolare fatica e l'intervento di mezzi appropriati.

“Visita, Ama, Rispetta.” sta diventando uno slogan, ma anche un distintivo per questo territorio che si impegna a mantenere il decoro e la pulizia a salvaguardia della bellezza.

In prima linea gli ideatori del progetto, il Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero insieme all'Associazione Commercianti, vale a dire le due realtà che riuniscono le strutture ristorative e ricettive ed gli esercizi commerciali dell'area che fa parte dei Paesaggi Vitivinicoli riconosciuti dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità. Inoltre, a supporto, l'Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, l’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, la Regione Piemonte Assessorato al Turismo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Ascom Bra ed i partner tecnici: Protezione Civile della provincia di Cuneo e Coabser.

Impressionante la quantità di rifiuti raccolti – a testimonianza dell'inciviltà dilagante ma anche dell'utilità dell'operazione -: si possono stimare circa 12 tonnellate, ben oltre la rilevazione della prima giornata dell'edizione 2018. Lo testimoniano le centinaia di sacchi riempiti ed i camion e furgoni stracolmi alla fine delle due giornate di raccolta, nonché le decine di eloquenti immagini visibili sulla pagina Facebook di “Visita, Ama, Rispetta”.

«Ringraziamo i volontari della Protezione civile – dichiara Elisabetta Grasso, direttore del Consorzio Turistico – che ancora una volta si sono presentati in forze e puntuali all'appuntamento. Con ammirevole impegno hanno contribuito alla causa della bellezza, quella bellezza nella quale abbiamo la fortuna di vivere e lavorare e che dobbiamo garantire anche ai tanti visitatori che arrivano sul nostro territorio. I turisti hanno aspettative elevate: siamo le colline dei paesaggi Unesco, del Tartufo Bianco d'Alba, del Barolo e del Barbaresco, delle nocciole migliori del mondo, dei 24 ristoranti con stelle Michelin e di una invidiabile rete di osterie e trattorie tipiche dove gustare i piatti della tradizione, hotel e dimore di charme e di lusso, in un contesto spettacolare. Tali aspettative non vanno deluse e per questo ci stiamo impegnando per curare la pulizia e il decoro del paesaggio, cercando di diffondere la cultura dell'ambiente e il senso civico, affinché venga valorizzato un patrimonio comune delicato e prezioso e venga veicolata l'immagine che questo territorio merita».

L'operazione proseguirà nelle domeniche 26 maggio, 7 luglio, 29 settembre e 27 ottobre.