Cronaca

Saluzzo, ladri in azione in centro città: 4 denunce

Scritto da La redazione Sabato, 18 Mag 2019 - 0 Commenti

La successione degli eventi, degna di un vero e proprio film, è stata ripresa da alcune telecamere di videosorveglianza installate lungo il percorso e nelle immediate vicinanze dei luoghi colpiti.

Prosegue l’attività di contrasto dei Carabinieri della Compagnia di Saluzzo (CN) ai ripetuti furti commessi da gruppi di giovanissimi nel centro della città.

Questa volta è toccato a quattro ragazzi, due dei quali ancora minorenni, ben noti ai Carabinieri per analoghi trascorsi, i quali, con grande disinvoltura, si sono introdotti in un garage sotterraneo del centro della città e hanno smontato tutti i pneumatici di una vettura in sosta, impossessandosene.

Non contenti, due di loro hanno poi raggiunto un distributore automatico ubicato a breve distanza e dopo avere scardinato la porta di un locale attiguo, hanno rubato cibi e bevande che erano lì depositati in attesa di essere introdotti nel distributore.

La successione degli eventi, degna di un vero e proprio film, è stata ripresa da alcune telecamere di videosorveglianza installate lungo il percorso e nelle immediate vicinanze dei luoghi colpiti.

I Carabinieri della Stazione di Saluzzo hanno quindi acquisito il materiale video che, unitamente ad alcune inconfutabili testimonianze, hanno consentito una rapida identificazione di tutti gli autori dei furti.

Le successive perquisizioni eseguite su delega dell’Autorità Giudiziaria presso le abitazioni di alcuni dei soggetti coinvolti, hanno permesso di rinvenire e sequestrare alcuni capi di abbigliamento indossati dagli indagati al momento dei furti e ben visibili nelle immagini analizzate.

I quattro giovanissimi dovranno rispondere alle Procure della Repubblica di Cuneo e per i Minorenni di Torino del reato di furto aggravato in concorso.

I luoghi in cui si sono svolti questi ed altri fatti, un complesso residenziale e commerciale ubicato nel centro di Saluzzo, sono oggetto di costante attenzione da parte dei Carabinieri proprio perché segnalati quale ricettacolo di ragazzi, anche di minore età, dediti ad atti di vandalismo, molestia nei confronti dei passanti ed avventori di esercizi e, in alcuni casi, furti di biciclette.

Le costanti attività compiute dai Carabinieri hanno consentito non solo di individuarne tutti i componenti, ma anche di assumere nei loro confronti iniziative giudiziarie e di prevenzione.