Tu sei qui

Imprese, per il 5° anno consecutivo in Piemonte tasso di crescita in negativo (-0,12%)

-

E' negativo per il quinto anno consecutivo il tasso di crescita delle imprese piemontesi (-0,12%), in controtendenza rispetto al dato italiano (+0,68%).

In base ai dati del Registro imprese delle Camere di commercio, nel 2016 sono nate 26 mila 447 aziende in Piemonte, a fronte delle 26 mila 155 nuove iscrizioni registrate nel 2015.

Al netto delle 26 mila 966 cessazioni, il saldo è negativo per 519 unità. Le imprese registrate a fine 2016 sono 438 mila 966, confermando il Piemonte in settima posizione tra le regioni italiane, con oltre il 7% delle imprese nazionali.

"La crisi che ha colpito il tessuto imprenditoriale regionale non si è ancora conclusa, pur essendosi attenuata nell'ultimo biennio", commenta Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere Piemonte.

Il dato regionale scaturisce dagli andamenti negativi rilevati in tutte le province, ad eccezione di Novara, che registra un tasso di crescita positivo (+0,25%), e di Torino, che manifesta una sostanziale stabilità (+0,07%). Cuneo evidenzia la contrazione più contenuta (-0,05%), mentre tutte le altre province manifestano performance al di sotto della media regionale. Asti segna un tasso del -0,36%, seguita da Verbania (0,50%) e Vercelli (-0,58%). I cali più significativi caratterizzano Alessandria (-0,63%) e Biella (-1,02%).

Andamenti negativi sono stati rilevati in tutte le province, a eccezione di Novara, che registra un tasso di crescita positivo (+0,25%), e di Torino, che manifesta una sostanziale stabilità (+0,07%). Il turismo registra la performance migliore (+1,21%).
  

Commenta con il tuo account Facebook!