Sport

Pallapugno Serie A: ufficializzato il calendario 2019, si parte ad aprile

Scritto da La redazione Sabato, 2 Feb 2019 - 0 Commenti

Araldica Pro Spigno-Marchisio Nocciole Egea Cortemilia e Acqua San Bernardo Spumanti Bosca Cuneo-Alusic Acqua San Bernardo Merlese sabato 13 aprile alle 15, Tealdo Scotta Alta Langa-Augusto Manzo e Torfit Langhe e Roero Canalese-Olio Roi Imperiese alle stessa ora di domenica 14 aprile, quella prima di Pasqua.

Araldica Pro Spigno-Marchisio Nocciole Egea Cortemilia e Acqua San Bernardo Spumanti Bosca Cuneo-Alusic Acqua San Bernardo Merlese sabato 13 aprile alle 15, Tealdo Scotta Alta Langa-Augusto Manzo e Torfit Langhe e Roero Canalese-Olio Roi Imperiese alle stessa ora di domenica 14 aprile, quella prima di Pasqua.

La Serie A di pallapugno (campionato che comprende anche l'Araldica Castagnole Lanze a riposo nella prima giornata) comincerà ufficialmente così.

La Federazione ha infatti ufficializzato nelle ultime ore il calendario ufficiale per la stagione 2019 che si annuncia intentissimo. Sono previste infatti ben settantadue partite nella stagione regolare spalmate su 18 giornate, con l'ultima in programma giovedì 11 luglio.

Le prime cinque classificate al termine della prima fase saranno ammesse direttamente ai play off mentre le ultime quattro cominceranno i play out.

Qui le prime tre dei play off passeranno direttamente alle semifinali mentre per scegliere la quarta semifinalista si giocheranno alcuni spareggi secchi sul campo della migliore classificata, tra la quarta e la quinta dei play off e la prima e la seconda dei play out. La finale si giocherà al meglio delle cinque partite ma soprattutto non sono previste retrocessioni.

Decise anche le date delle altre manifestazioni nazionali: la Supercoppa aprirà la stagione, visto che si giocherà sabato 6 aprile (dalle 15) allo Sterisferio “'Carlo Porro” di Dogliani quando scenderanno in campo l’Acqua S.Bernardo Spumanti Bosca Cuneo, squadra che difende lo scudetto e guidata da Federico Raviola e la Tealdo Scotta Alta Langa di Davide Dutto, mentre la formula della Coppa Italia prevede che le prime quattro classificate al termine della regular season accedano alle semifinali in gara unica a Dogliani e a Canale.

La finale si giocherà a Caraglio sabato 24 agosto, dalle 21.

Raviola si presenta al via della stagione ancora come l'uomo (e quindi la squadra) da battere, ma sono molti i protagonisti annunciati. L' Araldica Castagnole Lanze avrà ancora come suo leader

Massimo Vacchetto, nella Pro Spigno c'è  Paolo Vacchetto e alla Canalese invece Bruno Campagno. E ancora, c'è attesa per  Cristian Gatto (vincitore dell’ultima serie B) al Cortemilia,  Santo Stefano Belbo con il debuttante Gilberto Torino, mentre Enrico Parussa è il nuovo capitano dell’Imperiese di Dolcedo e infine la Merlese che è stata ripescata in A avrà Davide Barroero. Al via della Serie B invece troviamo Monticellese, Neivese, San Biagio, Speb, Taggese, Pro Paschese, Ceva, Benese, Centro Incontri, Don Dagnino  e Virtus Langhe.

Le prime quattro accederanno ai play off (una sola promozione prevista), dalla quinta all’ottava ai play out e le ultime tre agli spareggi per evitare la retrocessione in C1 (scenderà una squadra sola).

Federico Danesi