Sport

Pallapugno, sabato finale andata per lo scudetto: Cuneo parte da San Benedetto Belbo

Scritto da La redazione Giovedì, 18 Ott 2018 - 0 Commenti

Ci siamo! In arrivo l'atto conclusivo del campionato di Serie A Trofeo Araldica: una finale inedita che consegnerà lo scudetto 2018 a un volto nuovo, dopo la supremazia imposta ininterrottamente da Massimo Vacchetto e Bruno Campagno tra il 2011 e il 2017.

Ci siamo! In arrivo l'atto conclusivo del campionato di Serie A Trofeo Araldica: una finale inedita che consegnerà lo scudetto 2018 a un volto nuovo, dopo la supremazia imposta ininterrottamente da Massimo Vacchetto e Bruno Campagno tra il 2011 e il 2017.

A contendersi il più ambito e desiderato distintivo tricolore dalla forma di scudo saranno la Tealdo Scotta Alta Langa di Davide Dutto e l'Acqua S.Bernardo UBI Banca Cuneo di Federico Raviola. 

Sul muro dello sferisterio di Cuneo gli scudetti non mancano, tre li ha firmati Giuliano Bellanti, adesso sulla panchina biancorossa a seguire la seconda finale scudetto di Federico Raviola.

E in squadra c’è anche un certo Paolo Danna che dei quattro scudetti conquistati in carriera da battitore, due li ha vinti proprio con la maglia della Subalcuneo, oggi nell’inedito ruolo di debuttante da centrale.

"Ma l’esperienza insegnaspiega il coach dell’Acqua S.Bernardo Ubi Banca Cuneo da capitano non ho mai pensato di avere la vittoria in mano, anzi neppure di essere favorito".

Eppure tutti vi danno per favoriti, un po’ di pressione?

"Credimi le finali sono sempre al 50%. Piedi per terra, umiltà, testa alla partita: se pensi di aver già vinto sei finito; sarà scontato ma è così. Comunque siamo tranquilli: pronti a giocarcela sino all’ultimo 15".

Eri a vedere lo spareggio, come hai visto gli avversari?

"Sì, ero a Canale, ma non mi è servita questa partita per capire il valore di Dutto e compagni. Li conosciamo bene, sono una squadra tosta, di carattere. Con un mancino è sempre difficile giocare e poi San Benedetto Belbo ci aspettiamo la palla attaccata, che stacca dal muro, pronti a colpire agli 85 al salto… E poi hanno già un ritmo partita dentro: sabato dovremo essere bravi a trovarlo subito, dopo una settimana di stop".

Come mai San Benedetto Belbo la prima?

"Tutti pensano a chissà cosa, chissà quale strategia, ma il motivo è molto semplice. Toccava a noi decidere: sabato a Cuneo c’è la Fiera del Marrone e allora ci sarebbe stato un problema logistico, per arrivare allo sferisterio, per trovare parcheggio… Altrimenti avremmo giocato volentieri la prima in casa".

Serie A Trofeo Araldica
Finale – Andata

Tealdo Scotta Alta Langa-Acqua S.Bernardo Ubi Banca Cuneo 20 ottobre ore 14.30 a San Benedetto Belbo

www.losferisterio.it


  • Adsense slot ID 9166920842">

Condividi questo articolo

Ti potrebbe interessare anche..