Sport

Pallapugno - I protagonisti della serie A: Enrico Parussa

Scritto da Redazione Giovedì, 7 Mar 2019 - 0 Commenti

Giocherà in questa stagione a Dolcedo vestendo la maglia dell'Imperiese. "Una nuova esperienza che non vedo l’ora di iniziare: la società ha creduto in me, sono molto carico per dimostrare che la loro scelta è stata quella giusta".

 

Enrico Parussa cambia squadra nella prossima stagione, andando a vestire la maglia dell’Imperiese.

"Una nuova esperienza che non vedo l’ora di iniziare: la società ha creduto in me, sono molto carico per dimostrare che la loro scelta è stata quella giusta".

Dolcedo, campo difficile, cambierai qualcosa nel tuo modo di giocare?

"È uno sferisterio da conoscere per poterlo sfruttare: non credo che modificare sistema di gioco sia utile, piuttosto giocarci tanto per poter poi far valere il fattore campo. Ho sempre giocato discretamente a Dolcedo, ma quello conta poco, adesso spero di iniziare presto ad allenarmi con il pallone per poter ‘trovare le misure’ prima possibile".

Anche perché avrai nuovi compagni di squadra?

"Ci siamo già incontrati, ci conosciamo, ma in campo dobbiamo trovare un po’ gli equilibri. Con Nenad (Milosiev) siamo amici, ci frequentiamo spesso anche fuori dal campo, ma non abbiamo mai giocato insieme. Siamo entrambi molto ‘caldi’: sinora abbiamo solo dimostrato le nostre potenzialità, adesso vogliamo provare a fare un ulteriore passo avanti. Avremo la fortuna di avere in squadra Mariano Papone che oltre ad essere una garanzia in campo, ha grinta da vendere e poi saprà darci i consigli migliori su Dolcedo. Lui come coach Balestra in panchina".

Hai cambiato qualcosa nella preparazione?

"Ho mantenuto un po’ i programmi dell’ultima stagione, facendo, però, un lavoro mirato sulla prevenzione, sfruttando anche le mie conoscenze in questo campo, visto che ho concluso i miei studi universitari in fisioterapia (si è laureato a fine novembre, ndr)".

www.losferisterio.it