Economia & Lavoro

Novi Ligure, i lavoratori della Pernigotti in corteo: no alla chiusura dello storico stabilimento

Scritto da Redazione Sabato, 1 Dic 2018 - 0 Commenti

Il corteo partirà dalla fabbrica (ore 15,30), in viale della Rimembranza, per poi snodarsi nel cuore di Novi. Sindacati e lavoratori non intendono rassegnarsi e per questo hanno deciso di far sentire la loro voce. Il corteo si chiuderà in piazza della Rimembranza.

Nuovo messaggio oggi da Novi Ligure, al gruppo turco proprietario e intenzionato a chiudere la Pernigotti. Questo pomeriggio i dipendenti, per dimostrare ancora una volta tutta la contrarietà alla chiusura del complesso di Novi, manifesteranno per le vie del centro della citta, chiedendo il sostegno di tutti i cittadini.

Il corteo partirà dalla fabbrica (ore 15,30), in viale della Rimembranza, per poi snodarsi nel cuore di Novi. Sindacati e lavoratori non intendono rassegnarsi e per questo hanno deciso di far sentire la loro voce. Il corteo si chiuderà in piazza della Rimembranza.

“Dopo 5 anni di bugie, decisioni scellerate e risultati disastrosidicono i sindacati la famiglia Toksoz ha annunciato la chiusura dello storico stabilimento della Pernigotti di Novi Ligure, acquisito nel 2013 dalla famiglia Averna, minacciando di licenziare e lasciare senza prospettive centinaia di lavoratrici e lavoratori tra diretti e indiretti. I dipendenti della Pernigotti, una delle realtà industriali più prestigiose del settore alimentare, insieme al territorio novese ed alessandrino, non intendono rassegnarsi all’ennesima chiusura e all’ennesima devastazione di un territorio da parte di predoni travestiti da imprenditori.”

Tutto questo porta a dire i tre “no” alla chiusura dello stabilimento, ai licenziamenti e alla rassegnazione.


  • Adsense slot ID 9166920842">