Cronaca

Nel cuneese denunciato uomo alla guida senza patente e con 300 capi di abbigliamento contraffatti

Scritto da La redazione Sabato, 6 Lug 2019 - 0 Commenti

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Paesana (CN) hanno deferito in stato di libertà un soggetto di origini magrebine, regolarmente residente nel saluzzese, poiché ritenuto responsabile dei reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

È accaduto che una pattuglia di Carabinieri, nel corso di un servizio perlustrativo, ha notato un furgone percorrere una strada della Valle Po e dirigersi verso il centro urbano di Paesana. 

I militari insospettiti dall’improvviso cambio di direzione del veicolo e dalla sua andatura piuttosto elevata, hanno deciso di fermarlo e controllarlo.

Alla guida, un uomo ben noto ai Carabinieri che si mostrava palesemente nervoso; la circostanza ha indotto i militari ad approfondire il controllo, fino a scovare sul retro del furgone 5 grossi borsoni contenenti quasi 300 capi di abbigliamento, tra maglie, giubbotti e scarpe, tutti recanti segni di noti marchi internazionali contraffatti. 

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

L’indagato, già gravato da precedenti per fatti analoghi, dovrà rispondere dei reati di cui sopra dinanzi alla Procura di Cuneo. 

L’uomo è stato inoltre sanzionato ai sensi del Codice della Strada per avere condotto il veicolo sprovvisto di patente di guida poiché sospesa.

Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza e la destinazione della merce contraffatta che si ritiene possa essere stata venduta a vari acquirenti della zona.