Territorio & Eventi

“Narrar castelli e vini” nel Roero e nelle Langhe

Scritto da Redazione Venerdì, 18 Ott 2019 - 0 Commenti

Si inizia domenica 20 ottobre, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, con turni ogni ora circa, saranno protagonisti il Castello di Monticello d’Alba e il Castello di Serralunga d’Alba.

La storia va in scena nei castelli di Langhe e Roero. E così la XIX edizione di “Narrar castelli e vini” fa tappa anche nei manieri della Barolo & Castles Foundation.

In particolare a Serralunga, Barolo e Magliano Alfieri (nuovo ingresso della Fondazione) dove le visite narrate organizzate in collaborazione con l’iniziativa promossa dall’associazione Turismo in Langa saranno un’occasione per rivivere i fasti del passato e brindare insieme davanti a un panorama mozzafiato sulle colline Unesco.

Narrar castelli e vini® 

Nei castelli di Langhe e Roero, visite narrate® dagli antichi abitanti dei castelli: storia, leggende e tradizioni di una terra antichissima! Al termine dei percorsi narrati di visita, spazio anche alle degustazioni di vini.

Domenica 20 ottobre 2019, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, con turni ogni ora circa, saranno protagonisti il Castello di Monticello d’Alba e il Castello di Serralunga d’Alba.

Sabato 26 ottobre, sarà la volta del Castello Comunale Falletti di Barolo, che per l’occasione aprirà le sue porte in orario serale, dalle 19 alle 24.

Domenica 27 ottobre 2019, invece, toccherà al Castello di Ceresole d’Alba, al Castello di Monteu Roero e al Castello di Magliano Alfieri.

Domenica 20 e 27 ottobre e sabato 26 ottobre 2019, i castelli delle Langhe e del Roero rivivono i fasti del loro passato e aprono le porte dei loro preziosi saloni a una serie di visite molto particolari: per “Narrar castelli e vini®” saranno gli antichi abitanti, impersonati da animatori e guide turistiche in costume, a guidare le visite e narrare vicende storiche, leggende e curiosità legate ai “loro” castelli.

Al termine dei percorsi narrati di visita, spazio alle degustazioni di vino: non potrebbe essere altrimenti, in un territorio come le Langhe e il Roero, celebri in tutto il mondo per il loro straordinario patrimonio vitivinicolo. Organizzate presso le enoteche e le botteghe del vino presenti nel borgo che ospita il castello, oppure nelle pertinenze del castello stesso, le degustazioni coinvolgono produttori locali e propongono il meglio del territorio. “Narrar castelli e vini®”, quest’anno alla XIX edizione, è organizzato da Turismo in Langa in collaborazione con la Barolo & Castles Foundation, Network Roero e Associazione Bel Monteu e con i proprietari dei manieri.

Non è necessario prenotare, è sufficiente recarsi nel castello prescelto tra le 10 e le 13 e tra le 14 e le 18 e si verrà inseriti nel primo turno disponibili (partenze ogni ora circa, ultima partenza ore 17).

LE VISITE NARRATE®

Vera protagonista dell’evento è la narrazione – e con essa tutte le suggestioni evocate dalla parola recitata: straordinariamente “viva” e realistica, permette al visitatore di diventare parte integrante della scena e interlocutore dei personaggi, in un’emozionante scoperta – o riscoperta – di storie e leggende.

Non una semplice visita guidata, dunque, ma un evento dove il fil rouge è dato dal racconto: una visita narrata®. I visitatori sono infatti accompagnati alla scoperta degli edifici dagli stessi personaggi che vissero fra quegli ambienti, grazie alla finzione scenica a cura di narratori e guide turistiche che danno voce a figure storiche e leggendarie legate a tali castelli. La forza di Narrar Castelli è rappresentata dall’emozione che sa suscitare nel visitatore.

E il motore di tale emozione è dato dalla storia stessa di ciascun edificio e delle sue pertinenze, colta in un momento storico particolare e messa in luce a beneficio dei visitatori. I castelli, quasi richiamati alla vita, accolgono nuovamente fra le loro sale e nei loro giardini frotte di persone, come un tempo nobili e servitù, artisti, artigiani, postulanti. Un percorso quindi in grado di coinvolgere non solo gli adulti ma anche i bambini.

I CASTELLI PROTAGONISTI

“Narrar castelli” offre un viaggio a ritroso nel tempo per permettere ai visitatori di scoprire eventi e aneddoti memorabili, oltre a gustare la ricchezza della produzione enogastronomica del territorio.
Protagonisti indiscussi i castelli di Monticello d’Alba, Serralunga d’Alba, Barolo, Monteu Roero, Magliano Alfieri e Ceresole d’Alba.

DOMENICA 20 OTTOBRE 2019

Castello di Monticello d’Alba

Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (partenze ogni ora circa): una delle più imponenti e meglio conservate costruzioni medievali della zona, grazie anche al fatto che dal 1376 a oggi è di proprietà della stessa famiglia, i Roero di Monticello, che ne hanno fatto la loro abituale residenza. Ma dietro all’aspetto di “elegante dimora di campagna” si svelano storie a metà tra la storia e la leggenda.

Ad interrompere il puntiglioso lavoro di restauro da parte dell’Architetto Rangone di Montelupo, ci saranno direttamente la Marchesa Paola Del Carretto di Gorzegno ed il Conte Francesco Gennaro Roero, in visita per valutare il progetto di rinnovamento del maniero.

Al termine della visita sarà possibile degustare i vini di Poderi Moretti di Francesco Moretti, Azienda Agricola.

Contributo per la visita narrata: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e 10 euro per gli adulti. Possessori abbonamento Musei Torino Piemonte Card 8 euro.

Castello di Serralunga d’Alba

Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (partenze ogni ora circa): (il Castello di Serralunga d’Alba è di proprietà statale, afferente al Polo Museale del Piemonte) i visitatori incontreranno, oltre alla guida del castello, il signore feudale dell’antica casata piemontese Pietrino Falletti, intento a dare disposizioni sulle coltivazioni dei suoi possedimenti, sulle pene previste per chi danneggia il raccolto e sull’economia di Serralunga.

Al termine della visita sarà possibile degustare il vino di produttori locali.

Contributo per la visita narrata: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e 10 euro per gli adulti. Possessori abbonamento Musei Torino Piemonte Card 8 euro.

SABATO 26 OTTOBRE 2019

Castello Comunale Falletti di Barolo

Dalle 19 alle 24 (partenza ogni 45 minuti circa): un viaggio alla scoperta della storia e del piano nobile del Castello, che conserva gli arredi originali della famiglia Falletti di Barolo. La visita narrata permetterà di scoprire la vita del Marchese Carlo Tancredi Falletti, di sua moglie Juliette e di alcuni personaggi come Silvio Pellico e Camillo Benso di Cavour, protagonisti dell’epopea risorgimentale italiana, e abituali ospiti del castello.

Al termine della visita sarà possibile degustare il vino di produttori locali.

Contributo per la visita narrata: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e 10 euro per gli adulti. Possessori abbonamento Musei Torino Piemonte Card 8 euro.

DOMENICA 27 OTTOBRE 2019

Castello di Ceresole d’Alba

Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (partenza ogni 45 minuti circa): la famiglia Roero acquisì il feudo di Ceresole sin dal 1374. Quando nel 1468 avvenne una divisione dei feudi tra i vari rami dei Roero, il castello venne assegnato a Filippo Roero. Il “palazzo” subì rilevanti danni durante gli scontri seguiti alla battaglia di Ceresole. I lati di settentrione e di levante dell’edificio, oltre ad evidenziare la componente più antica, mostrano i segni dei numerosi interventi e modifiche succedutesi nel tempo. Tra le figure più eminenti che abitarono al castello vi sono il generale Alessandro Quadro di Ceresole, che partecipò al Risorgimento e il Conte Giuseppe di Rovasenda, ampelografo insigne che studiò e disegnò oltre 3600 vitigni.

La nostra avventura si svolge a Ceresole d’Alba nel 1544. Il Piemonte è attraversato dagli eserciti spagnoli e francesi che si contendono il predominio sull’Italia del nord. Francesco di Borbone, conte di Enghien, e Alfonso d’Avalos si affrontano in uno scontro cruento, con gli italiani che militano in entrambi gli schieramenti. La vittoria dei francesi sconvolgerà la vita quotidiana degli abitanti del castello.

Al termine della visita sarà possibile degustare vini della Scuola Enologica di Alba Umberto I.

Contributo per la visita narrata: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e 10 euro per gli adulti. Possessori abbonamento Musei Torino Piemonte Card 8 euro.

Vi ricordiamo che il nuovo Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba sarà aperto e visitabile dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18, ingresso gratuito. Per ulteriori informazioni cliccate qui.

Castello di Monteu Roero

Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (partenze ogni ora circa): circondato dalle profonde e caratteristiche “rocche”, formazioni geologiche contraddistinte da guglie e dirupi, il castello di Monteu Roero sorge sull’elevato colle che diede il nome al paese (“Monte Acuto” in origine). La visita permetterà ai visitatori di immergersi nell’atmosfera antica e suggestiva del castello, ambientandola negli anni ricchi di litigi interni nella famiglia dei Roero, l’ultimo dei quali, nel 1663, portò alla completa ristrutturazione della cappella gentilizia da parte di Michele Roero di Monteu, incontrando l’ostilità del conte Galeazzo Roero.

Al termine della visita sarà possibile degustare vini dei produttori di Monteu Roero.

Contributo per la visita narrata: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e 10 euro per gli adulti. Possessori abbonamento Musei Torino Piemonte Card 8 euro.

Castello di Magliano Alfieri

Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (partenze ogni ora circa): un’ affascinante giornata per respirare l’atmosfera di epoche passate, tra le mura del maniero di Magliano Alfieri. Le visite narrate permetteranno di scoprire la storia della famiglia Alfieri di Sostegno e di ammirare il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari – Cultura del Gesso.

Al termine della visita sarà possibile degustare vini di produttori locali.

Contributo per la visita narrata: gratuito per bambini fino a 10 anni, 8 euro per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni e 10 euro per gli adulti. Possessori abbonamento Musei Torino Piemonte Card 8 euro.

INFORMAZIONI:
Turismo in Langa
Corso Torino, 4 – Alba
0173-364030 – SMS 331.9231050
info@turismoinlanga.it – www.turismoinlanga.it

Info e prenotazioni: 0173.386697

Barolo & Castles Foundation 

Tel. 0173.386697 – info@barolofoundation.it
www.barolofoundation.it