Salute & Ambiente

Mombercelli, stili di vita come prevenzione lo spiega la Lilt

Scritto da Redazione Mercoledì, 6 Mar 2019 - 0 Commenti

Tra i banchi di scuola la professoressa Lavinia Saracco delegata provinciale del CONI ha conversano sull'importanza dell'attività sportiva che non ha solo il compito di sviluppare un corpo sano ma anche quello di aiutare lo sviluppo psicologico e sociale.

Questa mattina, 6 marzo presso la scuola media Zandrino di Mombercelli (Asti), si è tenuto il terzo incontro programmato dalla Lilt sezione di Asti/Canelli per la diffusione degli stili di vita come prevenzione di primo grado.

Tra i banchi di scuola la professoressa Lavinia Saracco delegata provinciale del CONI ha conversano sull'importanza dell'attività sportiva che non ha solo il compito di sviluppare un corpo sano ma anche quello di aiutare lo sviluppo psicologico e sociale.

La disciplina, il metodo, la socializzazione, l'autostima sono solo alcuni degli aspetti  presentati. Il tempo a disposizione per la presentazione di tutto questo è volato tra domande e risposte.

Ancora una volta la Lilt  ringrazia gli insegnanti  Anna Triberti e Salvina Lo Cicero per la disponibilità e la collaborazione, con i  genitori e i ragazzi.

Antonia Teotino Responsabile programma prevenzione LILT scuole