Territorio & Eventi

A Macfrut 2019 il Piemonte in vetrina con Mela Rossa Cuneo Igp 

Scritto da Redazione Lunedì, 6 Mag 2019 - 0 Commenti

Dall'8 al 10 maggio a Rimini uno stand di 400 metri quadrati, 3 Igp, 30 aziende e tanti prodotti golosi per raccontare al Mondo una Regione con la sua agricoltura e la sua mela divenuta bandiera dell'ortofrutta italiana.

La grande avventura del Macfrut di Rimini, la kermesse italiana dell'ortofrutta mondiale, aprirà le porte ai visitatori di tutti i Paesi quest'anno, dall'8 al 10 maggio, con l'immagine di una celebrità dell'agricoltura del Piemonte, sua regione partner, ovvero la Mela rossa Cuneo IGP. Il frutto, punta d'eccellenza della produzione ortofrutticola regionale per sostenibilità, qualità di prodotto ed esportazione, oltre ad aver prestato la sua immagine a simbolo dell'edizione Macfrut 2019 sarà presente alla fiera con un grande stand da 400 metri quadrati che comprenderà oltre 30 imprese del territorio in collaborazione con Regione Piemonte.

Sarà “un'occasione unica per presentare al Mondo le produzioni frutticole del Piemonte” secondo la definizione di Domenico Sacchetto il presidente di Assortofrutta e del Consorzio di Tutela della Mela Rossa Cuneo IGP, che fin da subito ha creduto in questo progetto e lo ha sostenuto con impegno.

Ma a credere nelle chances dell'agricoltura piemontese che si presenta al mondo sono davvero in tanti a partire da Giorgio Ferrero, assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca che sarà presente all'inaugurazione per continuare con i Consorzi, Scuole e azienda produttrici. Infatti i visitatori che entreranno nel grande stand di Mela Rossa di Cuneo potranno scoprire le tre IGP del Piemonte ovvero, oltre la Mela Rossa Cuneo IGP, laCastagna di Cuneo IGP e la Nocciola Piemonte IGP.

Potranno conoscere la grande importanza data in questo territorio al valore della sostenibilità, come si evince dalla diffusione di aziende che praticano agricoltura biologicao biodinamica, anche con certificazioni che richiedono un impegno importante come quella di Demeter.

A tutti verrà offerto il welcome cocktail Mela Rossa Cuneo per Macfrut 2019 ideato dai ragazzi dell'IIS Giolitti Bellisario Paire di Barge (dirigente Donatella Garello e responsabile del plesso di Barge Unia Andrea). Questo cocktail di benvenuto, preparato con succo limpido di Mela Rossa di Cuneo IGP, spumante Brut e Vermouth, sarà servito dagli studenti stessi, presenti allo stand, insieme alle due  docenti accompagnatrici Giraudo Cristina e Passadore Eleonora. Ma le sorprese golose dal Piemonte continueranno con la possibilità di fare esperienza di altre eccellenze enogastronomiche della regione come i vini DOC e DOCG di Terre del Barolo e le bollicine, dall’acqua del Monviso con Acqua Eva ai vini del Consorzio dell'Asti Docg e del Consorzio tutela Brachetto d’Acqui, ad accompagnare, oltre la frutta, i formaggi DOP del Caseficio ValVaraita, gli antipasti alla piemontese Galfrè, gli affumicati dei I Lauri e il Prosciutto Crudo di Cuneo DOP, che sarà presente come afferma Chiara Astesana, presidente dell’omonimo Consorzio di Tutela, in quanto:

Come noto, l’abbinamento prosciutto-frutta è uno dei più appropriati; abbiamo voluto essere presenti nello stand piemontese per fare sinergia e gruppo con i nostri colleghi produttori di frutta.

Una bella sintesi dell'entusiasmo che accomuna tutti i produttori in partenza per Rimini di una Regione che vuole fare sistema e mostrare al mondo le qualità e i pregi della proprio territorio e dell'agricoltura.

Scarica qui  l'elenco degli  
Espositori Stand Piemonte 
a Macfrut

L’ortofrutta in Piemonte

L’ortofrutta è un settore strategico per l’economia agroalimentare piemontese, che trova i suoi punti di forza nella qualità e nell’innovazione, con un buon andamento delle esportazioni e l’orientamento ad adeguarsi alle mutate abitudini di consumo. L’ortofrutta piemontese occupa una superficie di 55.830 ettari, pari al 5% della superficie agricola totale della Regione, con un peso del 14% in termini di produzione ai prezzi di base (475 milioni di euro – dati 2017). 

Sono 10.850 le aziende attive (registrate nell’anagrafe agricola regionale), di cui circa 1.700 orticole, 1200 dedicate alla coltivazione di patate, 7.950 frutticole. Le specie maggiormente significative, in termini di superficie del territorio sono mele, pesche e nettarine, kiwi, nocciolo, castagno. 

I dati sull’export di ortofrutta piemontese sono incoraggianti, in un contesto nazionale che nel 2017 ha fatto registrare il record storico, sfiorando la soglia dei 5 miliardi di euro (+3% rispetto al 2016). In evidenza in regione “le qualità” e le eccellenze certificate dell’ortofrutta piemontese, rappresentate dai circa 90 prodotti agroalimentari tradizionali e dalle produzioni di qualità riconosciute: nocciola del Piemonte IGP, mela rossa Cuneo IGP, castagna Cuneo IGP, marrone della Val di Susa IGP e fagiolo di Cuneo IGP.