Scuola & Formazione

Lions Club Carrù-Dogliani, nelle scuole con la Polstrada

Scritto da Redazione Lunedì, 22 Apr 2019 - 0 Commenti

Prima parte del progetto “Sicurezza sulla strada”. Coinvolto l’Istituto Comprensivo di Carrù, anche con la sede di Crava, in collaborazione con Polizia Stradale, Corpo delle Infermiere Volontarie e Banca Alpi Marittime.

Sabato scorso si è conclusa la prima fase del progetto “Sicurezza sulla strada”, fortemente voluto dal Lions Club Carrù-Dogliani (Cuneo), che lo ha realizzato con la collaborazione del Comando provinciale della Polizia Stradale e del Corpo delle Infermiere Volontarie della Cri di Mondovì, oltre che della Banca Alpi Marittime coinvolgendo gli studenti della Scuola media dell’Istituto comprensivo “Oderda-Perotti” di Carrù.

"Il progetto “Sicurezza sulla strada” - ha spiegato Raffaele Sasso, presidente del L.C. Carrù-Dogliani, che lo ha seguito, assieme al primo vice presidente Carla Blengio e al socio Antonio Morra -  si sta svolgendo in due distinti momenti. Il primo, con la Polizia Stradale, che sabato 13 aprile ha proiettato un filmato agli studenti della Scuola Media dell’Istituto comprensivo di Carrù, sia della sezione staccata di Crava (seconde e terze, nella Sala polivalente) sia della sede di Carrù (classi terze). Quindi il secondo, entro maggio, con la lezione del corso di “Manovre salva-vita”, che sarà tenuto dalle Infermiere Volontarie della Croce Rossa di Mondovì, agli insegnanti della Scuola Materna, Elementare e Media dello stesso Istituto comprensivo". 

La lezione della Polizia Stradale di Cuneo, sulla sicurezza si è svolta con l’intervento del sostituto commissario Anna Drai, che con l’ausilio di alcune slides, ha mostrato il corretto comportamento da tenere su strada, a piedi, come alla guida di motorini e biciclette, coadiuvata dall’assistente capo, Fabio Rovere. 

"Questo service - ha ancora aggiunto Carla Blengio permette al nostro Lions Club, di mettere a disposizione degli allievi informazioni sulle norme di sicurezza e di buon comportamento sulla strada, particolarmente apprezzate, stante l’importanza che riveste l’argomento".

Sono seguiti, da parte del coordinatore dell’iniziativa e presidente, Raffaele Sasso, i ringraziamenti alla Polizia Stradale e al suo comandante provinciale, vice questore aggiunto Sara Mancinelli, come ad Anna Drai, al Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa, rappresentate dalla vice ispettrice Sorella Gisella Curti e dalla Sorella Ivana Aragno, alla dirigente dell’Istituto di Carrù, Maria Paola Longo, come alle due coordinatrici del progetto, la prof.ssa Cristina Barroero di Carrù e la prof.ssa Silvia Di Flumeri, di Crava.

Ai due incontri-lezioni hanno presenziato, portando il loro saluto, anche il sindaco di Rocca de’ Baldi, Bruno Curti e l’assessore Nicola Schellino, di Carrù, in rappresentanza del sindaco, Stefania Ieriti.

All’uscita, gli studenti hanno avuto la possibilità di vedere e salire su due moto utilizzate dalla Polizia Stradale, nei servizi di controllo su strada.

Nella foto: tutti gli studenti che hanno seguito la lezione della Polizia Stradale