Tu sei qui

Piena soddisfazione per la raccolta firme “Mai più fascismi” dell'ANPI

-

Riceviamo ed integralmente pubblichiamo

A seguito del gazebo di sabato 3 febbraio, l'ANPI di Casale Monferrato (AL), esprime soddisfazione per l’ottimo esito dell'iniziativa di tesseramento 2018 sia nella raccolta firme “Mai più fascismi”: l’appello ad applicare in modo rigoroso le leggi Scelba e Mancino intese ad impedire e sanzionare ogni forma di ricostituzione di partiti ad ispirazione fascista e razzista.

Il titolo XII delle Disposizioni transitorie e Finali della nostra Costituzione recita infatti: “È vietata la riorganizzazione sotto qualsiasi forma del disciolto partito fascista.”

È importante sottolineare la dicitura “sotto qualsiasi forma” che sta opportunamente a precisare che bandito dalla vita politica democratica non è semplicemente il termine fascista, ma l'ideologia che esprime, non conforme ai valori della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza: valori di pace, uguaglianza, solidarietà sociale e democrazia che l'ANPI si impegna a preservare; senza chiedere il passaporto.

Mai come ora è necessaria una netta presa di distanza da parte della cittadinanza da ideologie e metodi neofascisti. Noi cittadini che ci riconosciamo nel testo Costituzionale, riappropriamoci del tricolore e del concetto di Patria: tornino a essere concetti universali.

Per l'ANPI nazionale è motivo di orgoglio aver superato le 20mila firme in soli due giorni. La città di Casale ha fatto la sua parte con 145 in poche ore, solo in Piazza Mazzini. Più 37 tessere delle quali 25 nuove e non fonti di rinnovo. Uno splendido risultato per la nostra sezione che ha iniziato alla grande il nuovo anno.

Direttivo ANPI Casale Monferrato

Commenta con il tuo account Facebook!