Tu sei qui

PD Asti, ripartire dalla sconfitta per ricostruire un rapporto con la città

-

Riceviamo e integralmente pubblichiamo

Il ​P​artito ​D​emocratico prende atto, dopo il riconteggio delle schede di alcune sezioni da parte della ​C​ommissione ​E​lettorale, insediata​ presso il ​​T​ribunale, che per soli 6 voti in più rispetto alla candidata del PD Angela Motta, lo sfidante a Maurizio Rasero, al ballottaggio del 25 giugno, sarà Massimo Cerruti​.

Il Partito Democratico​, per il particolare contesto in cui è maturato questo risultato,​in queste ore sta valutando con i legali se sussistono gli estremi per affidare al TAR il riconteggio di tutte le schede delle 78 sezioni.

In vista del ballottaggio del 25 giugno, guardando al futuro ed al bene della città, il Partito Democratico astigiano non si riconosce nelle linee programmatiche espresse nel corso della campagna elettorale, tanto del centro destra cui fa riferimento Maurizio Rasero né tantomeno del Movimento 5 Stelle di Massimo Cerruti.

Il nostro ringraziamento va ad Angela Motta, per il suo straordinario impegno in questa difficile competizione e per essersi messa in gioco con generosità e senso di responsabilità nei confronti del​la propria città e del​ proprio ​P​artito.

Ringraziamo i nostri ​candidati, tutti, e con essi gli ​elettori, ​i ​​volontari​ e​d i sostenitori per essersi prodigati in questi mesi di campagna elettorale.

Non possiamo nascondere che il ​P​artito ​D​emocratico abbia ottenuto un risultato molto inferiore alle aspettative e si deve aprire, necessariamente ma in modo sereno, una fase di riflessione e di autocritica di come​,​ tutti noi, a partire da coloro che hanno governato la città in questi anni​ sino a chi ha tenuto le redini di questo partito, sia a livello cittadino che provinciale, abbiano potuto perdere la fiducia degli elettori e la capacità di rappresentare le loro istanze.

Si deve ripartire da questa sconfitta per ricostruire un rapporto con la città, partendo dai nostri rappresentanti che siederanno nei banchi della minoranza e rinnovando il Partito; abbiamo conosciuto e apprezzato, in questa campagna elettorale nuovi candidati che possono, per competenza ed impegno, diventare linfa vitale per il rinnovamento del progertto politico del Partito Democratico.

La Segreteria Provinciale del Partito Democratico

Commenta con il tuo account Facebook!