Territorio & Eventi

Il maltempo ferma il carnevale di Acqui Terme: niente sfilata dei carri

Scritto da La redazione Sabato, 24 Feb 2018 - 0 Commenti

A causa del maltempo i festeggiamenti di domenica sono stati spostati a data da destinarsi. Nessun pericolo di rinvio per gli eventi di sabato.

Il maltempo ferma ad Acqui Terme (Alessandria) i festeggiamenti per il Carnevale. Per domani sono stati annullati il Mercatino, Sfilata mattutina con Re e Regina dal palazzo Olympia alla "Bollente", dove si sarebbe dovuta tenere la cerimonia dello Sgaientò, inizio simbolico della manifestazione.

La storia del Carnevale Acquese ha radici lontane nel tempo, la prima ri-edizione di questa importante festa dedicata ai bambini risale al 1963. Anima dell’evento fin dall’inizio, è stata la Soms cittadina, non a caso cuore di tutti gli appuntamenti con protagonisti scherzi, maschere e coriandoli è stato il mitico locale Olympia che ancora oggi è impresso nella memoria degli acquesi.

Infatti per moltissimi anni questo storico locale ha fatto ballare e divertire più generazioni,intrattenendoli con i migliori cantanti e orchestre. Il carnevale di Acqui Terme in questi ultimi anni ha ottenuto un grande successo tanto da diventare un appuntamento irrinunciabile per gli acquesi e i paesi limitrofi.

I costumi indossati dalla corte e dal Re Sgaientò sono stati confezionati negli anni 60 a mano dalle sarte della città, costumi talmente pregiati che più di una volta sono stati apprezzati nelle molteplici partecipazioni dei più prestigiosi carnevali. Infatti le storiche maschere acquesi hanno partecipato anche all’ultimo appuntamento estivo del carnevale di Novara come ospiti d’onore.

Non ci sarà il Corteo dei carri allegorici, previsto nel pomeriggio, alcuni dei quali realizzati dal maestro di fama mondiale Beppe Domenici,pittore,scultore,scenografo,ceramista e progettista di varie opere sparse in tutto il mondo.

Questo artista nato nel 1924 a Viareggio, è diventato ben presto un personaggio conosciuto in tutto il mondo, ma proprio negli anni 1981-1982 ha realizzato per  Acqui Terme quadri, bozzetti, sculture e progetti per fontane, padiglioni per il gioco dei bambini e tante altre idee rimaste però lettera morta.

Acqui Terme ha il privilegio di annoverare carri allegorici ancora esistenti progettati e realizzati dal maestro e dalla moglie Ivana Barzotti, che coordinò la scuola della cartapesta proprio nella città termale.

Confermati, invece, per oggi pomeriggio alla discoteca "Palladium" il "Gran Carnevale dei bambini" sul tema "No al bullismo", organizzato con Società Operaia di Mutuo Soccorso "Jona Ottolenghi" e Coisp (Coordinamento per l'indipendenza sindacale delle forze di polizia) e il "Gran Gala", in programma stasera dalle 21,30 sempre al "Palladium" con l'elezione della Reginetta e la premiazione di Maschere e Gruppi.

   


  • Adsense slot ID 9166920842">