Tu sei qui

Guarene, bilancio 2017 della Polizia Locale sul territorio per servizi di sicurezza stradale

-

Nell’arco del 2017 la Polizia Locale di Guarene (Cuneo) che opera in regime di convenzione di Servizi con i Comuni di Alba e Castagnito, sul territorio di competenza, ha effettuato molteplici attività sia di pronto intervento che di vigilanza stradale nonché di pubblica sicurezza e polizia giudiziaria supportando altresì il locale gruppo denominato “Controllo del Vicinato” che opera inoltrando segnalazioni ed informando gli iscritti di avvenimenti e stati di pericolo che accadono nel Comune di Guarene.

La vigilanza sul territorio è stata espletata in diverse fasce orarie e mediante 92 turni di pattuglia finalizzata al "pronto intervento" nelle quali sono stati controllati 480 veicoli e 534 persone; fortunatamente in 1 solo caso la pattuglia è intervenuta per un incidente stradale con feriti gravi.

Gli agenti in 67 casi hanno dato seguito a richieste di intervento da parte di cittadini singoli o appartenenti al gruppo del “Controllo di Vicinato” i quali richiedevano aiuto segnalando in gran parte persone o auto sospette, venditori porta a porta insistenti o con fare anomalo o semplicemente impianti di antifurto in funzione; durante detti interventi la pattuglia identificava 54 persone alcune delle quali con a carico reati specifici predatori.

Fra le varie attività vi sono state anche richieste di verifiche ed accertamenti inoltrate presso gli uffici per problematiche varie di “buon vicinato”, in tutto 12, evase ed in 8 casi concluse positivamente grazie alla mediazione degli agenti. Per quanto concerne le sanzioni al codice della strada accertate e contestate immediatamente, sono state 277 e fra le principali sono stati sanzionati conducenti per il mancato uso delle cinture di sicurezza anche in casi di bambini trasportati, per l'uso del telefono durante la guida, per la mancanza di revisione periodica o di copertura assicurativa, per l’inosservanza di norme di comportamento le quali creavano possibili pericoli agli altri utenti e per il superamento dei limiti di velocità accertato immediatamente mediante Telelaser in dotazione, in 4 casi, tutti in centro abitato, venivano ritirate le patenti di guida.

In 24 casi sono stati individuati e segnalati per la confisca veicoli in circolazione nonostante fossero sottoposti a fermo amministrativo per motivi fiscali e, in 2 casi, si è proceduto nei confronti di autocarri adibiti al trasporto di alimenti che presentavano importanti irregolarità.

Nell’espletamento di controlli mediante banche dati sono stati 8 i ritiri di documenti necessari alla circolazione quali patente di guida, carta di circolazione e/o autorizzazioni specifiche gran parte elevate a carico di cittadini extracomunitari residenti da anni in Italia che non si sono regolarizzati in ottemperanza alle Leggi nazionali. Gli agenti, in collaborazione con associazioni di volontari, hanno altresì eseguito numerosi accertamenti e verifiche sulla detenzione di animali domestici.

Infine i Poliziotti Locali, oltre alla consueta collaborazione con le altre Forze di Polizia e con Enti Ispettivi quali ASL, Agenzia delle Entrate, Ispettorato del lavoro ed Uffici Provinciali hanno deferito alla Procura della Repubblica di Asti 4 persone per furti ed 1 soggetto per guida in stato di ebbrezza reiterata. Sono stati 59 i residenti rintracciati per la notifica e gli accertamenti inerenti atti provenienti dalle Segreterie dei Pubblici Ministeri di diverse Procure della Repubblica nazionali.

Commenta con il tuo account Facebook!