Tu sei qui

Casale M.to, nella città del volo, quattro conferenze della tradizione aviatoria

-

Si è tentuo il secondo appuntamento con il ciclo di incontri "VOLARE OH, OH… L’UOMO E IL VOLO IN QUATTRO CONFERENZE", organizzato dalla Biblioteca Civica “Giovanni Canna” e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Casale Monferrato.

L’appuntamento ha occupato la sala Multimediale della Biblioteca giovedì scorso: “Casale e il volo: storia, attualità, futuroè il titolo della conferenza a più voci curata dall’Associazione Arma Aeronautica, sezione di Casale, e dall’Aeroclub di Casale.

La tradizione aviatoria di Casale è nota: basta ricordare i nomi di Natale, Silvio, Italo Palli, di Francesco ed Umberto Cap­pa, di Guglielmo Cassinelli, di Ernesto Caprioglio, di Ot­tavio Frailich, di Giorgio Alessio per ritrovarci a pieno titolo nella affascinante storia degli albori dell’aviazione italiana.

Non fu dunque un caso se già negli anni Trenta in città era attivo un Aeroclub ed attivo l’aeroporto.

Da questa lunga storia e tradizione  hanno preso le mosse il pensare ad una serie di 4 conferenze che, con un ampio uso di slide e filmati, permette ai partecipanti a riflettere sulla realtà odierna dell’aviazione e la proietta nei progetti futuri.

Una piccola curiosità: anche la sede della biblioteca, palazzo Langosco, è stata a suo modo legata alla storia dell’aviazione casalese. Su una parete del Salone del Senato, oggi ingresso della biblioteca, fu “appeso” per diversi anni, prima di trovare posto al Museo Caproni di Trento, il ricognitore biplano Ansaldo A.1 Balilla, utilizzato da Natale Palli per diversi voli.

Commenta con il tuo account Facebook!