Salute & Ambiente

La Sanità nazionale incrocia le braccia venerdì 25 gennaio

Scritto da La redazione Martedì, 22 Gen 2019 - 0 Commenti

L'ASL AT garantisce, pur nel rispetto della libertà dei lavoratori di aderire allo sciopero, la continuità delle prestazioni sanitarie indispensabili e urgenti.

Sciopero Generale Nazionale del personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa del Servizio Sanitario Nazionale, degli Istituti di Ricovero e Cura a carattere scientifico (IRCCS), degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali (IZS), delle Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale (ARPA), e delle Aziende ed enti del Servizio Sanitario Nazionale, proclamato dalle Organizzazioni Sindacali ANAAO ASSOMED, CIMO, FP CGIL MEDICI E DIRIGENTI SSN, FVM, FASSID (AIPAC-AUMI-SIPET-SINAFO-SNR), CISL MEDICI, FESMED, ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI, COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE AREE CONTRATTUALI MEDICA VETERINARIA SANITARIA UIL FPL, e FEDIRETS.

(così come previsto dall'art. 3 comma 2 della Legge 146/90 e dalla Legge 83/2000)

Le Organizzazioni Sindacali ANAAO ASSOMED, CIMO, FP CGIL MEDICI E DIRIGENTI SSN, FVM, FASSID (AIPAC-AUMI-SIPET-SINAFO-SNR), CISL MEDICI, FESMED, ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI, COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE AREE CONTRATTUALI MEDICA VETERINARIA SANITARIA UIL FPL, e FEDIRETS, hanno proclamato uno Sciopero Nazionale per l'intera giornata di venerdì 25 gennaio 2019.

Si avvisano gli utenti che l'ASL AT garantisce, pur nel rispetto della libertà dei lavoratori di aderire allo sciopero, la continuità delle prestazioni sanitarie indispensabili e urgenti.