Territorio & Eventi

La Guerra dei Sogni a Camagna Monferrato

Scritto da La redazione Sabato, 16 Feb 2019 - 0 Commenti

Una collaborazione tra la rete televisiva e la Sezione ANPI di Camagna Monferrato per far vedere, a un pubblico di studenti e ragazzi delle scuole, la docu-fiction dei registi Jan Peter e Frédéric Goupil, “Krieg der Träume” (La guerra dei sogni) in cui è raccontata la storia turbolenta del periodo interbellico, attraverso le vite di tredici persone, alcune celebrità, altre cittadini comuni.

ARTE è una rete televisiva e online di servizio pubblico, culturale ed europea che pone la creatività, la diversità e l’innovazione al centro dei suoi programmi.

Fondata nel 1991 da Francia e Germania, ARTE è diventata un punto di riferimento in Europa e nel mondo intero per la qualità e il livello di esigenza dei suoi programmi.

Nell’ottobre 2018 ARTE ha lanciato la versione italiana della sua mediateca online (arte.tv), che propone una selezione di 400 ore di programmi annui sottotitolati in italiano.

Questi includono reportage e speciali giornalistici di approfondimento, documentari, concerti, e webserie culturali dalle tematiche più svariate. L’offerta si aggiunge alle versioni in inglese, spagnolo e polacco del portale, all’interno di un progetto co-finanziato dall’Unione Europea.

L'intera offerta nelle sei lingue è disponibile gratuitamente su arte.tv, sulle smart TV e sulle applicazioni della rete destinate ai terminali mobile (iOS e Android). ARTE in italiano è disponibile anche sul servizio tivùon di tivùsat.

A fine 2018, a seguito di un contatto avviato dal Presidente Luca Beccaria, è nata una collaborazione tra questa rete televisiva e la Sezione ANPI di Camagna Monferrato per far vedere, a un pubblico di studenti e ragazzi delle scuole, la docu-fiction dei registi Jan Peter e Frédéric Goupil, “Krieg der Träume” (La guerra dei sogni) in cui è raccontata la storia turbolenta del periodo interbellico, attraverso le vite di tredici persone, alcune celebrità, altre cittadini comuni.

Il tutto sarà di supporto per un vero e proprio percorso "verso il 25 aprile", in cui la Sezione monferrina ricostruirà il periodo storico in una serie d'incontri, tenuti da volontari e coadiuvati da alcune scene particolarmente espressive di quest'importante prodotto. I primi due temi che saranno trattati domenica 17 febbraio, alle 15:30, presso il Salone della Pro Loco, riguarderanno l'indomani del novembre 1918, con la Germania che si arrende agli Alleati, sancendo la fine della Prima Guerra Mondiale e la fine di monarchie e imperi, e il 1919, con la conferenza di Parigi, in cui gli Stati Uniti dettano le condizioni e i territori vengono spartiti a tavolino come se fossero fette di torta.

Gli episodi integrali, per la visione completa, potranno essere richiesti dalle Scuole del territorio, per proiezioni in classe, direttamente ai responsabili della Sezione ANPI che, in base agli accordi con il canale ARTE, svolgeranno il compito di monitorare le proiezioni ed evitare diffusioni non autorizzate.

Gli studenti, segnalando i contatti coi propri docenti di storia, con l'accordo di questi, potranno chiedere di vedersi riconosciuta l'esperienza a livello formativo.

I prossimi appuntamenti di approfondimento si terranno entro la prima metà di aprile.

Luca Beccaria