Economia & Lavoro

La CIA Cuneo in forze al Vinitaly

Scritto da La redazione Martedì, 19 Mar 2019 - 0 Commenti

Si svolgerà dal 7 al 10 aprile a Verona la 53^ edizione, del Salone Internazionale dei Vini e dei Distillati, già in sold out a poche settimane da inizio iscrizione. Nel Padiglione Piemonte, la provincia più rappresentata della regione.

Si svolgerà dal 7 al 10 aprile a Verona la 53^ edizione del Vinitaly, il Salone Internazionale dei Vini e dei Distillati, già in sold out a poche settimane da inizio iscrizione.

Circa 70 sono le aziende associate Cia Cuneo, la provincia più rappresentata in regione, che parteciperanno alla fiera più importante del settore. 

La Confederazione presenterà le sue migliori aziende in un grande spazio a disposizione nel Padiglione 8 (Piemonte), con una serie di eventi e degustazioni guidate che arricchiranno le quattro giornate di business. Nel 2018 Vinitaly ha registrato la presenza di 4.461 espositori da 35 Paesi, 32 mila buyer esteri su un totale di 128 mila presenze da 143 Paesi.

Commenta il presidente provinciale Cia Cuneo, Claudio Conterno, anche partecipante al Salone con la sua azienda "Conterno Fantino". “Il Vinitaly resta la fiera di riferimento del settore Vino e della tecnologia collegata più importante d’Europa, insieme al Prowine. Partecipare dà l’opportunità di conoscere importatori di tutto il mondo e avviare collaborazioni valide. Per questo la Cia organizza gli spazi condivisi anche per le piccole aziende, che magari non avrebbero la forza di sostenere i costi di partecipazione in forma individuale”.

Ad aderire, nel momento in cui scriviamo, sono le aziende Cia: Abrigo Giovanni, Abrigo Orlando Azienda Agricola, Ada Nada Azienda Agricola, Alessandria Fratelli, Altare Elio, Amalia Cascina in Langa srl, Azelia, Bera, Boglietti Azienda Agricola, Giacomo Borgogno e figli, Fratelli Serio e Battista Borgogno, Agricola Brandini, Bricco Maiolica Azienda Agricola, Filippo Broccardo e fratelli Azienda Agricola, Brovia Azienda Agricola, Burlotto comm. G.B. Azienda Vitivinicola, La Carlina, Cascina Ca’ Rossa, Cascina Del Pozzo Azienda Agricola, Cavalier Bartolomeo Azienda Agricola, Ca’ Viola Azienda Agricola, Cigliuti Fratelli, Clerico Domenico, Conterno – Cascina Sciulun, Paolo Conterno Azienda Vitivinicola, Conterno Fantino, Correggia Matteo, Diego Pressenda Società Agricola, Filippino Domenico Azienda Agricola, Fontanafredda srl, Garbarino Roberto, Garesio, Gianfranco Alessandria, Silvio Grasso, Malvirà, Marchisio Family Organic Estate, Marengo Mario, Casa E. di Mirafiore, Monchiero Carbone, Oberto Andrea, Parusso Armando, Pecchenino Società Agricola, Raineri Gianmatteo, Ressia Azienda Agricola, Alessandro Rivetto e co., Rosoretto Società Agricola, Podere Ruggeri Corsini, San Fereolo, Fratelli Seghesio Azienda Agricola, Seghesio Renzo “Cascina Pajana” Azienda Agricola, Simone Scaletta Viticoltore, Sorelle De Nicola, Cascina Sot Azienda Agricola, Terrabianca Azienda Agricola, Cascina Val Del Prete, Veglio Mauro Azienda Agricola, Viberti Eraldo, Vietti, Diego Conterno, Azienda Agricola Ferrero di Fabrizio Ferrero, Giacomo Barbero, Roberto Garbarino, Azienda Agricola Josetta Saffirio.  

Tra le novità della prossima edizione del Vinitaly, c’è l’incremento dello spazio per le aziende che hanno puntato maggiormente sulla sostenibilità delle produzioni e, nel caso dei vini artigianali, ad accrescere la consapevolezza dei buyer rispetto a queste produzioni attraverso un calendario di iniziative e appuntamenti che prevede convegni e specifiche masterclass.

Vinitaly Design è un nuovo salone che arricchisce Enolitech, nel cui ambito sono proposti tutti quei prodotti ed accessori che completano l’offerta legata alla promozione del vino e all’esperienza sensoriale: dall’oggettistica per la degustazione e il servizio, agli arredi per cantine, enoteche e ristoranti, sino al packaging personalizzato e da regalo.

L’International Wine hall è dedicato alle produzioni estere, mentre il Vinitaly Design International Packaging Competition è una gara per chi vuole misurarsi nella confezione del prodotto.