Sport

Juve dalle sette vite ricaccia i fantasmi: Inter KO in extremis (2 a 3)

Scritto da La redazione Domenica, 29 Apr 2018 - 0 Commenti

Partita pazzesca a San Siro: i bianconeri ribaltano il risultato in zona Cesarini grazie all'autorete di Skriniar e al gol di Higuain.

La Juventus batte l’Inter a San Siro al termine di una gara semplicemente incredibile (3 a 2). Lo scudetto è stato scucito dal petto e poi ricucito grazie a due reti siglate in 1' nel finale. E’ Gonzalo Higuain, l'esecutore materiale del ribaltone, l’eroe che fa esplodere la San Siro bianconera.

Juve in vantaggio dopo 13’ con Douglas Costa, bravo a sfruttare l’errore in marcatura di Candreva. Cinque minuti dopo l’Inter resta in dieci per l’espulsione molto dubbia di Vecino. Con l’uomo in più, la squadra di Allegri non riesce a chiudere la gara. Anzi, nella ripresa subisce prima la rete del pareggio del solito Icardi e poi va addirittura sotto per l’autogol di Barzagli.

Poi il finale che non ti aspetti: all’85’ Spalletti toglie Icardi per mettere in campo Santon, protagonista in negativo del match. All’87’, infatti, spiana la strada a Cuadrado che arriva sul fondo: il suo cross viene deviato da Skriniar e la palla si deposita in fondo al sacco, 2-2. Un minuto dopo Higuain fissa il risultato sul 3-2 con un colpo di testa fatale.

INTER-JUVENTUS 2-3

INTER: Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio (93′ Karamoh); Vecino, Brozovic; Candreva, Rafinha (80′ Borja Valero), Perisic; Icardi (84′ Santon). All.: Spalletti

JUVENTUS: Buffon; Cuadrado, Barzagli, Rugani, Alex Sandro; Khedira (61′ Dybala), Pjanic (79′ Bentancur), Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic (65′ Bernardeschi). All.: Allegri

Reti: 14′ Douglas Costa (J), 53′ Icardi (I), 65′ aut. Barzagli (J), 87′ Cuadrado (J), 89′ Higuain (J)

Espulso: al 18′ Vecino (I) per gioco scorretto

Arbitro: Orsato

 

 

 


  • Adsense slot ID 9166920842">