Tu sei qui

TRE MILIONI E 162 MILA EURO PER LE STAZIONI SCIISTICHE DELLA “GRANDA”

-

L’assessore regionale Alberto Valmaggia comunica che, recependo i criteri stabiliti dalla Giunta Chiamparino, la Direzione Promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport-Settore Offerta Turistica e Sportiva, dopo i relativi Bandi, ha assegnato alle grandi e microstazioni sciistiche, pubbliche e private, i contributi riguardanti la gestione stagionale 2015-2016 e gli investimenti effettuati nel 2017. Nel primo caso si tratta di risorse destinate agli interventi di innevamento degli impianti e al mantenimento delle condizioni di sicurezza sulle piste.

In Piemonte beneficeranno delle risorse sei strutture private, per un importo di 2.469.600 euro. In provincia di Cuneo sono tre: Artesina spa (intervento nel Comprensorio di Artesina/Comune di Frabosa Sottana)-356.895,45 euro; Lift-Limone Impianti Funiviari e Turistici spa (Comprensorio di Limone Piemonte/Limone Piemonte)-851.655,08 euro e Prato Nevoso spa (Comprensorio di Prato Nevoso/Frabosa Sottana)-481.853,45 euro. Per un totale di 1.690.403,98 euro.

Sempre sul territorio regionale le microstazioni ammesse al finanziamento (29 private e 3 gestite dai Comuni) riceveranno 1.530.400 euro. Nella provincia “Granda” si stratta di: Alp Service srl (intervento nel Comune di Crissolo)-14.925,2 euro; Consorzio Valle Stura Ski (Argentera)-108.139,47 euro; Ditta Agù Fabio (Bagnolo Piemonte)-13.341,2 euro; Dodonix snc (Paesana)-15.813,59 euro; Entracque Neve srls (Entracque)-26.426,48 euro; Esnow.it (Sampeyre)-22.742,23 euro; Frabosa Ski 2000 spa (Frabosa Soprana)-160.614,99 euro; Raimondi srl (Ceva-intervento a Viola)-1511,45 euro; Robur Società Cooperativa (Roburent)-74.748,35 euro); Sci Club Alpi Marittime Entracque-Valdieri (Entracque)-28.183,95 euro; Sciovie Cardini srl (Roburent)-21.389,47 euro; Valle Pesio Servizi Società Consortile (Chiusa Pesio)-20.555,5 euro); Comune di Paesana (Paesana)-5541,64 euro; Comune di Sampeyre (Sampeyre)-7219,47 euro. Per un importo complessivo di 521.152,99.

Per quanto riguarda gli investimenti effettuati nel 2017 sono riferiti ai lavori di revisione tecnica generale degli impianti. In Piemonte sono stati assegnati 2.000.000 di euro a 20 stazioni. In provincia di Cuneo otterranno il contributo: Gs Pigna srl per l’intervento a Roccaforte Mondovì (proseguimento vita tecnica sciovie Betulla, Genzianella e Margherita)-21.512,4 euro; Unione Montana Alta Valle Tanaro per l’intervento a Garessio (revisione quinquennale sciovie a fune alta Giassetti e Praietto)-76.277,27 euro; Sciovie Cardini srl per l’intervento a Roburent (revisione generale seggiovia monte Alpet)-52.552,68 euro; Sciovie Cardini srl per l’intervento a Roburent (revisione generale per proseguimento di esercizio dopo la scadenza della vita tecnica della seggiovia Pianea (83.104,56 euro); Comune di Argentera per l’intervento nel Comune di Argentera (revisione generale per proseguimento attività dopo la scadenza della vita tecnica della sciovia I Larici)-146.860,72 euro; Comune di Sampeyre per l’intervento nel Comune di Sampeyre (revisione 15º anno della seggiovia biposto a morsa fissa Sampeyre-Sant’Anna e sostituzione fune telefonica con lavori collaterali)-19.389,48 euro; Comune di Bagnolo Piemonte per l’intervento nel Comune di Bagnolo Piemonte (revisione generale sciovia a fune alta Rucas-Rumella e revisione quinquennale sciovia a fune alta Campo Scuola)-57.747,06 euro; Comune di Pontechianale per l’intervento nel Comune di Pontechianale (revisione generale sciovie a fune alta Conce e Savarex (78.746,22 euro); Sciovie Cardini srl per l’intervento nel Comune di Roburent (revisione generale seggiovia Pamparato-monte Alpet)-160.000 euro; Frabosa Ski 2000 spa per l’intervento nel Comune di Frabosa Soprana (revisione generale seggiovia Burrino/Malanotte)-176.000 euro; Frabosa Ski 2000 spa per l’intervento nel Comune di Frabosa Soprana (revisione generale seggiovia Mongrosso/Burrino)-78.361,12 euro. Per un totale di 950.551,51 euro. In complesso nei tre ambiti operativi la provincia di Cuneo riceverà 3.162.108,48 euro. Le determine con le graduatorie sono state pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione (immagine tratta da https://i2.wp.com/gognablog.com).

“Sono contributi fondamentali - sottolinea l’assessore Valmaggia - che consentono alle stazioni sciistiche di recuperare in parte le spese sostenute per la gestione e la sistemazione degli impianti. Il tutto in un’ottica di promozione turistica dei territori piemontesi che sta facendo aumentare i “visitatori”. Un percorso di grande importanza per mantenere i posti di lavoro e contribuire a un sempre maggiore sviluppo della montagna”.

 

 

 

Commenta con il tuo account Facebook!