Salute & Ambiente

Torino, nella notte di Capodanno alle Molinette due trapianti salva-vita

Scritto da La redazione Martedì, 2 Gen 2018 - 0 Commenti

Fegato e reni di un 82enne deceduto a Novara, salvano 56enne affetto da epatocarcinoma e una donna 71enne di Cuneo, sofferente di nefropatia.

Un vero…miracolo di San Silvestro all’ospedale Molinette di Torino. Due persone sono rinate grazie al regalo più grande: la donazione di organi ed i relativi trapianti.

I due interventi effettuati alla Città della Salute di Torino, coordinati dal Centro regionale trapianti (diretto dal professor Antonio Amoroso), sono iniziati nella tarda notte tra il 31 dicembre ed il primo dell’anno con un trapianto di fegato su un uomo di 56 anni della Campania, affetto da epatocarcinoma.

Il trapianto durato circa 7 ore, effettuato dall’équipe del professor Mauro Salizzoni, è tecnicamente riuscito ed ora il paziente si trova nel reparto di terapia intensiva del dottor Pier Paolo Donadio.

Subito dopo è iniziato un doppio trapianto di rene su una donna di 71 anni di Cuneo, affetta da nefropatia. Il trapianto ha visto impegnati in sala operatoria gli urologi del professor Paolo Gontero ed i chirurghi vascolari del dottor Maurizio Merlo, coadiuvati dai nefrologi del professor Luigi Biancone.

In entrambi i casi gli organi sono stati donati da un uomo di 82 anni deceduto il 31 dicembre a Novara per ictus ischemico.


  • Adsense slot ID 9166920842">