Tu sei qui

Sanità, con Nizza M.to e Calamandrana, 6 le aree Elisoccorso 118 nell'astigiano

-

A Nizza Monferrato e a Calamandrana (Asti), doppia inaugurazione venerdì sera, a pochi minuti di distanza una dall'altra, di aree attrezzate ed idonee per il volo notturno dell’Elisoccorso del 118 regionale.

In provincia di Asti ora sono 6 le aree abilitate per il volo: oltre al capoluogo Asti, sono attivi Canelli, Bubbio e Montiglio Monferrato ai quali si aggiungono ora Nizza Monferrato e Calamandrana con i loro rispettivi campi sportivi.

Il servizio, gestito dal 118, viene svolto dalla base operativa di Torino, diretta dal dottor Roberto Vacca della Città della Salute, e si sta progressivamente estendendo a tutto il territorio, con particolare attenzione alle zone periferiche e montane del Piemonte, le più difficili da raggiungere dai soccorsi con i mezzi ordinari.

La disponibilità da parte dei Comuni di aree abilitate per il volo notturno, soprattutto in zone di montagna o in aree difficilmente raggiungibili per la loro collocazione geografica ed i collegamenti viari, consente di avere una base utilizzabile per il soccorso rapido dei malati, contribuendo a salvare vite umane e a garantire cure  tempestive ed efficaci in caso di incidenti ed eventi avversi.

Ad oggi in totale sono 85 in Piemonte le aree attrezzate del servizio elisoccorso 118 per il volo notturno. L’ultima validazione era stata effettuata il 30 settembre scorso a Manta di Saluzzo (Cuneo).

Nei prossimi mesi altri Comuni si aggiungeranno consentendo di avvicinare l’obiettivo, indicato dall’assessorato regionale alla Sanità, di 100 aree sul territorio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta con il tuo account Facebook!