Salute & Ambiente

Ospedale di Savigliano perde il reparto di Emodinamica: sarà trasferito a Verduno

Scritto da La redazione Mercoledì, 21 Feb 2018 - 0 Commenti

Denuncia con interrogazione urgente del consigliere regionale Gian Luca Vignale (MNS) che ricorda le maggiori difficoltà nell'utilizzare un serivizio importante allontanato da un bacino d'utenza significativo.

La DGR 600/14, che taglia posti letto, declassa ospedali e chiude strutture, prosegue il suo cammino lasciando un territorio privo di servizi fondamentali sul fronte dell’urgenza, con la possibilità di svolgere coronarografie ed eventuale angioplastiche o bypass coronarici.

“La linea d’azione che la Regione Piemonte continua e si caratterizza esclusivamente per tagli e riduzione di servizi” sostiene Gian Luca Vignale, Consigliere Regionale per il Movimento Nazionale per la Sovranità.

“L’Ospedale di Savigliano - prosegue Vignale - perderà il reparto di emodinamica per riempire il presidio di Verduno, stessa sorte del vicino Ospedale Civile di Saluzzo, dove anni fa, il reparto di ortopedia è stato trasferito a Mondovì, per le stesse evidenti ragioni.”

“Vorremmo sapere - precisa Vignale - come un abitante di Chianale, distante 70 chilometri da Savigliano, 72 da Cuneo e 98 da Verduno, secondo la Giunta e l’assessore, possa trarre beneficio da una decisione scellerata che non considera minimamente né la morfologia del territorio, né le distanze in caso di urgenza o avversità atmosferiche, che trattandosi di zone di montagna non sono affatto da sottovalutare".

La sala di Emodinamica, è attiva a Savigliano dal 1999, svolge attività di diagnosi e terapia invasiva per quanto concerne le cardiopatie acquisite e congenite. Il lavoro viene svolto da personale medico, infermieristico e tecnico radiologico dedicato.

Per l’attività di elezione, la sala lavora dalle 8 alle 16 nei giorni feriali (5 su 7); per le emergenze (cardiopatia ischemica o aritmie ipocinetiche) è invece attiva una reperibilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, festivi compresi.

La sala è al servizio e collabora prevalentemente con gli ospedali situati all’interno dell’Asl Cn1, con i vicini ospedali di Carmagnola, Bra ed Alba in caso di necessità, e con il Dipartimento Cardiovascolare dell’ospedale Santa Croce di Cuneo per le indicazioni chirurgiche cardiache e vascolari.

Il Laboratorio di Emodinamica fa capo alla Cardiologia dell'ospedale di Savigliano.

Per verificare la volontà della Giunta, anche di fronte di dichiarazioni di esponenti del PD relativamente alla possibilità di ampliare alcuni servizi, abbiamo presentato un’ Interrogazione urgente in Consiglio Regionale” conclude Vignale.


  • Adsense slot ID 9166920842">