Territorio & Eventi

InterHarmony 2019, per un mese i grandi nomi della musica classica ad Acqui Terme

Scritto da La redazione Martedì, 25 Giu 2019 - 0 Commenti

Il primo concerto è mercoledì 3 luglio, alle ore 21.30 presso la Chiesa di San Francesco, e l’onore di aprire il festival sarà dato al violoncello di Misha Quint, accompagnato dal pianoforte di Tali Morgulis.

È stata presentata oggi ad Acqui Terme (AL) la stagione estiva dell'InterHarmony International Music Festival, che fu ideato nel 1997 in Svizzera dall’attuale direttore artistico Misha Quint. Presenti all’incontro l’assessore al Turismo Lorenza Oselin e il direttore artistico del festival Misha Quint.

Il mondo della musica classica invaderà per un mese, dal 3 al 27 luglio, Acqui Terme. Sarà il terzo anno consecutivo che i pianoforti riempiranno ogni angolo e i suoni potranno essere ascoltati nei palazzi storici e nei luoghi religiosi di Acqui Terme: dalla sala concerti della Chiesa dell'Addolorata alla Chiesa Santo Spirito, dalla Chiesa di San Francesco alla sala da concerto dell'Hotel La Meridiana e alle scuole della città. Il territorio offrirà il suo patrimonio: sale da concerto assolutamente perfette che renderanno ogni esibizione un evento indimenticabile.

Acqui Terme ospiterà 300 giovani musicisti provenienti da oltre 30 paesi, in un’unica esperienza educativa di suono, voce e musica.

Artisti di fama internazionale e giovani talentuosi partecipanti ai diversi corsi di perfezionamento, eseguiranno un nutrito programma di concerti, spaziando in un panorama musicale che abbraccia le esperienze più significative degli ultimi tre secoli.

Saranno due le sessioni del festival ospitate dal 2 al 14 luglio e dal 16 al 28 luglio ad Acqui Terme. Un’opportunità unica di incontro dove giovani talentuosi potranno scambiarsi importanti esperienze di studio.

«Produrrà incredibili opportunità di spettacolo e di studio per gli alunni di musica – dichiara Misha Quint, direttore musicale e fondatore di IIMF – in una terra da sogno».

Ritorneranno in città, insieme al Festival, anche una serie di artisti ospiti straordinari e d’eccezione che conquisteranno i palchi di Acqui Terme.

Tra gli invitati figurano Dmitry Sitkovetsky, Saleem Ashkar, Misha Quint, Pamela Ajango, Yuliya Balabicheva, Jennie Oh Brown, Geoffrey Burleson, Tamara Elizbarashvili, Nina Flyer, Say-Ming Foo, Catherine Kautsky, Stacey McColley, Roderigo Robles de Medina, Tali Morgulis, Marianna Prjevalskaya, Lydia Sviatlovskaya, Christopher Taylor, Shuai Wang, Nathan Warner, Leonid Yanovskiy, Aihua Zhang, Christian Vasquez, Lubov Stuchevskaya, Alexei Volodin, Guy Braunstein, Yoko Ara, Shellie Beeman, Ruth Boden, Shudong Braamse, Eileen Buck, Ray-Chou Chang, Moli Chiang, Allison Franzetti, Alessandra Feris, Nora Lee Garcia, Hein Jung, Chungsun Kim, Gert Kumi, Kevin Lefohn,Jan Loeffler, Robert Palmer, Sohyoung Park, Karine Poghosyan, Luis Sanchez, Diana Seitz, Sophia Tegart, Joanna Ting, Laurel Zucker.

Il primo concerto è mercoledì 3 luglio, alle ore 21.30 presso la Chiesa di San Francesco, e l’onore di aprire il festival sarà dato al violoncello di Misha Quint, accompagnato dal pianoforte di Tali Morgulis.

Gli artisti riproporranno al pubblico Sonata per violoncello n. 4 di Beethoven, Suite n° 2 in Re minore, BWV 1008 di J.S. Bach, Adagio e Allegro di Robert Schumann, Notturno e Scherzo per violoncello e piano di Claude Debussy, Chiaro di luna di Claude Debussy, Sonata per violoncello e piano di Claude Debussy.

«Ogni anno – dichiara l’assessore al Turismo, Lorenza Oselin – ospitiamo con grande piacere il festival internazionale InterHarmony, evento dal grande valore artistico e culturale. Quest’estate InterHarmony tornerà a offrire alla nostra città una rassegna ambiziosa e ricca di eventi, portando i grandi nomi della musica classica in città e permettendo ai cittadini di appprezzare musica di alta qualità. Voglio ringraziare Misha Quint e tutta l’organizzazione perché è solo grazie al loro impegno e alla loro forza di volontà che oggi possiamo presentare questa iniziativa meravigliosa. InterHarmony sarà una stupenda colonna sonora per visitare una città straordinaria come Acqui Terme».

L’evento è programmato ad Acqui Terme per la sua ricca storia, la sua posizione vivace e la sua predilezione culturale.

I partecipanti soggiorneranno all'Hotel Meridiana, all'Hotel Ariston e all'Hotel Rondò.

Ciò permetterà a tutti i cittadini di entrare direttamente in contatto con i nomi prestigiosi della musica classica e gli studenti.