Territorio & Eventi

Inaugurata la 38^ Fiera Nazionale della Meccanizzazione Agricola di Savigliano

Scritto da La redazione Giovedì, 14 Mar 2019 - 0 Commenti

Stamane, in occasione dell’inaugurazione della Fiera, si sono tenute la premiazione del rinomato Concorso delle Novità Tecniche e l’assegnazione del premio “Imprenditore dell’Anno”, giunto alla sua terza edizione.

Stamane, in occasione dell’inaugurazione della Fiera, si sono tenute la premiazione del rinomato Concorso delle Novità Tecniche e l’assegnazione del premio Imprenditore dell’Anno”, giunto alla sua terza edizione.

1. Il Concorso delle Novità Tecniche

L’iniziativa, indetta e seguita direttamente dal CNR – IMAMOTER, con la collaborazione di A.R.PRO.M.A, ENAMA, UNACMA, FEDERUNACOMA, CAI e Fondazione Ente Manifestazioni Savigliano, ha lo scopo di valorizzare la realizzazione di macchine agricole che presentino innovazioni costruttive e funzionali o perfezionamenti idonei ad assicurare un progresso tecnico nell’ambito della meccanizzazione agricola, con particolare attenzione alle ricadute sull’ambiente.

Come ogni anno sono state valutate le innovazioni destinate all'impiego in agricoltura, nelle industrie agrarie o nella gestione del verde che presentino carattere di novità o di perfezionamento originale rispetto a realizzazioni già costruite o brevettate, sia nel loro principio di insieme che in uno o più elementi importanti per concezione o costruzioni.

Di seguito le menzioni di quest’anno, presentate da Renato Delmastro – CNR-IMAMOTER.

  • ARGOTRACTORS S.P.A. – Fabbrico (RE)

NOVITÀ TECNICA: LANDINI REX 4 MODELLO DT 120 GT 

Trattrice che, seppure di gamma media, viene dotata di dispositivi di controllo e di guida altamente performanti per quanto riguarda la comodità e la sicurezza di utilizzo. 

In particolare, il piantone dello sterzo implementato da un motore elettrico, permette il raggiungimento di una sensazione di guida paragonabile a quello di un’autovettura, consentendo allo stesso tempo, anche l’utilizzo di sistemi di guida autonomi satellitari.

  • ARVATEC S.R.L. – Rescaldina (MI)

NOVITÀ TECNICA: I-SCAN – SENSORE PER LA MAPPATURA DELLE CARATTERISTICHE DEL SUOLO 

Dispositivo in grado di monitorare e mappare dettagliatamente le caratteristiche dei terreni agricoli, grazie alla presenza di sensori ad alta precisione. Il campionamento del terreno consente un migliore utilizzo delle macchine di nuova generazione, nell’ottica di un’agricoltura di precisione a rateo variabile. 

  • BOFFA COSTRUZIONI MECCANICHE S.A.S. – Diano D’Alba (CN)

NOVITÀ TECNICA: LOLLA, SEMOVENTE A TRAZIONE ELETTRICA

Macchina in grado di distribuire la lolla di riso in allevamenti avicoli mediante azionamento totalmente elettrico. La macchina è inoltre in grado, installando i dovuti accessori, di srotolare un telo isolante, posizionandovi sopra il mangime senza contaminazione con il suolo. 

  • BRAVO S.R.L. – Savigliano (CN)

NOVITÀ TECNICA: MODELLO ROTOMIX TIPO 6000

Carro desilatore - miscelatore semovente dotato di motore alimentato con biometano. L’utilizzo del biometano permette una riduzione dei consumi di carburante e quindi dei costi di lavorazione, consentendo inoltre alle aziende di rifornire la macchina attingendo direttamente dalle produzioni interne. Il propulsore permette anche una forte riduzione del rumore e degli scarichi di combustione in ambienti chiusi, quali le stalle. 

  • CHIANCHIA S.R.L. – Cherasco (CN)

MENZIONE TECNICA: SPANDICONCIME C 300

Spandiconcime di precisione dotato di sensore ottico che, tramite la distribuzione di concimi localizzati nelle immediate vicinanze delle piante, permette una forte riduzione degli sprechi e della contaminazione del terreno. 

  • CIMA S.P.A. – Montù Beccaria (PV)

NOVITÀ TECNICA: DOSA – DROPLET SIZE ADJUSTMENT

Atomizzatore con sistema di regolazione della posizione degli ugelli rispetto al profilo venturi. La regolazione permette l’ottimizzazione della distribuzione dei fitofarmaci e la riduzione della deriva, modificando la dimensione delle gocce in base alle condizioni climatiche. 

  • MERLO S.P.A. – Defendente di Cervasca (CN)

NOVITÀ TECNICA: ADAPTIVE LOAD MANAGEMENT SYSTEM

Sollevatore telescopico dotato di un dispositivo di assorbimento degli urti frontali, in grado di ridurre le forze generate da eventuali collisioni che si possono verificare durante le manovre e migliorando quindi, le condizioni di utilizzo in sicurezza della macchina. 

  • RICCA ANDREA & C. S.N.C. – Busca (CN)

MENZIONE TECNICA: DISPOSITIVO DI FRENATURA D’EMERGENZA DALLA LAMA

Macchina segatrice dotata di dispositivo che permette, su macchine azionate tramite trasmissione meccanica, in caso di necessità di scollegare la trasmissione della potenza al disco di taglio, azionando contemporaneamente il freno di emergenza. 

  • ROCCA ALBINO – Carrù (CN)

MENZIONE TECNICA: CONCIMATORE LOCALIZZATO CON SISTEMA FOTOELETTRICO 

Macchina dotata di sensore ottico che permette una distribuzione mirata del concime, soltanto nella zona circoscritta alla pianta. La sua applicazione a mezzi ATV permette inoltre di aumentare l’agilità di spostamento, consentendone l’utilizzo anche in zone poco accessibili. 

  • S.A.C. DI ARDUINO – Vottignasco (CN)

MENZIONE TECNICA: SEPARATORE PER LIQUAMI GREEN BEDDING

Separatore per liquami di stalla in grado di separare ed essiccare la parte solida del liquame, consentendo il suo recupero ed utilizzo come lettiera. Tale procedura permette di migliorare la comodità ed il benessere del bestiame all’interno della stalla e di abbattere i costi di preparazione delle cuccette. 

2. Il Premio “Imprenditore dell’anno”

Introdotto per la prima volta nel 2017, il Premio “Imprenditore dell’anno” è diventato l'atteso appuntamento annuale in cui A.R.PRO.M.A. riconosce in modo concreto l'impegno, il valore e la costanza dell'imprenditore che, nel corso dell'anno, si è distinto nel mondo della costruzione delle macchine agricole. Si tratta di un riconoscimento che mette l'accento sui valori che fondano l'Associazione e che comprendono la lealtà, la dedizione, la cultura del "saper fare", il rapporto con il mondo produttivo, la missione sociale che i piccoli imprenditori promuovono ogni giorno nel corso della loro attività che li vede impegnati in prima persona.

Per questa terza edizione la giuria ha deciso di attribuire il premio a Domenico Meritano, fondatore, nel 1957, della ditta MERITANO di Villanova d’Asti. L’azienda, nata per la produzione di fresatrici a trasmissione diretta, si è ingrandita negli anni senza mai perdere di vista le esigenze del settore agricolo nazionale e internazionale. La produzione si è ampliata con l’introduzione poi degli erpici rotanti e delle trinciatrici. Obiettivi fondamentali dell’attività di famiglia portata avanti con amore e dedizione sono la soddisfazione e la stima dei clienti. Ora, superati i 90 anni, Domenico Meritano, che ha iniziato giovanissimo a muovere i primi passi nella realizzazione di attrezzi per l’agricoltura, vede la prosecuzione del suo grande progetto nei figli e nei nipoti che costituiscono la quarta generazione coinvolta nell’azienda.

Il premio è stato presentato da Luca Crosetto - Presidente Confartigianato Imprese Cuneo e Presidente ARPROMA.

Durante la cerimonia di inaugurazione sono intervenuti:

Giulio Ambroggio - Sindaco di Savigliano;

Andrea Coletti - Presidente Fondazione Ente Manifestazioni;

Luca Crosetto - Presidente Confartigianato Imprese Cuneo e Presidente ARPROMA;
Emanuele Regis - Direttore Banca CRS;

Ferruccio Dardanello - Presidente della Camera di Commercio di Cuneo;

Giorgio Ferrero - Assessore Regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca;

Federico Borgna, Presidente della Provincia di Cuneo;

Sergio Chiamparino – Presidente della Regione Piemonte;
Marco Costamagna - Presidente Sezione Meccanica Confindustria Cuneo