Territorio & Eventi

Il Moscato Wine Festival in Tour prima a Roma poi a Racconigi, guida Go Wine

Scritto da La redazione Martedì, 10 Lug 2018 - 0 Commenti

Domani l'atteso evento giunto alla 18esima edizione, nelle sale dell'Hotel Savoy, giovedì 12 luglio ci si sposta al ristorante l'Arancera inserito nella Tenuta Berroni di Racconigi. Sono oltre 60 le etichette presentate in degustazione in ogni appuntamento.

Go Wine rinnova il suo impegno a favore della cultura e della conoscenza del Moscato.

Dopo la tappa di Milano di mercoledì 4 luglio, un nuovo evento è atteso domani, mercoledì 11 luglio per il "Moscato Wine Festival in Tour". L’appuntamento è in programma a Roma, presso le eleganti sale dell’Hotel Savoy, in Via Ludovisi, all’angolo con la Via Veneto.

Si tratta della quarta tappa, dopo l’esordio di Torino il 20 giugno e gli eventi di Mergozzo (nella zona dei laghi nel Nord Piemonte) e appunto di Milano.

L’iniziativa ha raggiunto il traguardo della 18° edizione ed è ideata e promossa da Go Wine, associazione nazionale di consumatori-turisti del vino, in collaborazione con i soci dei vari Club Go Wine in Italia.

Dopo il lancio dell’iniziativa con il grande evento di Torino, si rinnova così da molti anni un calendario di eventi in giro per l’Italia con il quale Go Wine si propone di promuovere la conoscenza di questo storico vitigno, presente in tutte le regioni italiane.

Seppure con differenti presenze e produzioni il Moscato è infatti una varietà che ben testimonia la presenza della civiltà del vino in Italia. Vitigno antico e ricco di storia, è legato a molti territori e racchiude spesso un patrimonio di cultura tutto da scoprire. Sono oltre 60 le etichette presentate in degustazione in ogni appuntamento.

Il Moscato d’Asti è presente con una selezione importante di etichette che tiene ovviamente conto dei numeri della denominazione e della estensione del territorio di produzione. Oltre il Piemonte il percorso si snoda dalla Valle d’Aosta fino ai passiti di Pantelleria, raccontando una mappa del Moscato sempre assai gradita dal pubblico.

Spesso si tratta di piccole produzioni, oppure di un lavoro di ricerca legato ad aziende vinicole importanti che, a fianco di altri grandi vini in tipologie diverse, dedicano comunque al moscato una attenzione.

Moscato vinificati in secco, oppure dolci, spumanti, oppure ancora passiti o liquorosi. Una varietà di tipologie che ben si adatta ad uno dei vitigni più antichi per presenza e diffusione nell’area mediterranea e che vede l’Italia fra i paesi leader.

Nel percorso proposto ogni anno da Go Wine vi è spazio anche raccontare nuove realtà, come nel caso della Associazione Produttori del Moscatello di Taggia che valorizza uno dei moscato di più antiche tradizioni e lo fa con un gruppo di piccoli viticoltori che da subito hanno scelto di fare squadra con un progetto molto interessante.

Dopo l’evento di Roma il Tour del Moscato Wine Festival farà nuovamente tappa in Piemonte giovedì 12 luglio a Racconigi (Cuneo), presso il Ristorante L’Arancera, inserito nella Tenuta Berroni.

E poi a seguire ecco date e sedi delle future tappe: mercoledì 25 luglio: Bergeggi (Savona) in Liguria; venerdì 14 settembre Cagliari in Sardegna;  lunedì 24 settembre a Bologna.

Per informazioni: Associazione Go Wine tel. 0173 364631 stampa.eventi@gowinet.it.


  • Adsense slot ID 9166920842">

Condividi questo articolo

Ti potrebbe interessare anche..

  • Alba-Langhe

    Alba, la parlamentare Giorgia Meloni al banco d'assaggio del Consorzio di Tutela della Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo


  • Cuneese

    Cervere, il Porro d'Oro 2018 va a Teo Musso: "Anche la birra è Terra!"


  • Alba-Langhe

    Il pregiato Tuber magnatum Pico ha caratterizzato il sesto fine settimana della Fiera


  • Cuneese

    Bra e Raschera protagonisti di una vera e propria settimana enogastronomica