Territorio & Eventi

Gli agrichef del Piemonte tornano ad aggiornarsi in cucina

Scritto da La redazione Martedì, 19 Mar 2019 - 0 Commenti

Lunedì 18 e martedì 19 marzo presso l’agriturismo “Orto dei Nonni” a Cavatore (Al).

Lunedì 18 e martedì 19 marzo, presso l’agriturismo di Campagna Amica “Orto dei Nonni”, a Cavatore (Al) al via il corso di aggiornamento per gli agrichef del Piemonte che avevano partecipato lo scorso anno alla formazione.

Presenti Diego Scaramuzza, primo agrichef d’Italia e presidente nazionale di Terranostra Campagna Amica, ed Elisabetta Montesissa, vice direttore Fondazione Campagna Amica.

La cucina contadina di Campagna Amica, il food fotography con la foodblogger Germana Busca (Mammagy), il servizio web Piemonte dati turismo e tanti altri temi al centro della due giorni.

“Dopo i due corsi dello scorso anno che hanno formato in totale circa 40 agrichef, quest’anno la progettualità è quella di fermarci due giorni per un aggiornamento congiunto che dia nuovi stimoli, consigli e linee guida per l’ospitalità”, ha affermato Stefania Grandinetti presidente degli Agriturismi di Campagna Amica del Piemonte.

"Far crescere sempre la qualità nelle nostre strutture ricettive, che in Piemonte arrivano a circa 300, è l’obiettivo di questo corso - Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale -. La figura dell’agrichef  è espressione sia dell’impresa agricola sia del territorio e del suo cibo: un connubio che dà valore alle produzioni e al lavoro dei nostri imprenditori. Gli agriturismi sono un potente strumento di conoscenza del territorio, sempre più ricercati dai consumatori che vogliono vivere delle vere e proprie esperienze durante il loro soggiorno. Dal punto di vista economico, rappresentano sicuramente un volano per i nostri territori ed avere al loro interno delle figure preparate, come gli agricef, che sanno anche raccontare la storia ed il valore dei prodotti che portano in tavola non fa che aumentarne la richiesta”.