Territorio & Eventi

Il gemellaggio Valence - Asti nel segno del tartufo con i trifulau astigiani protagonisti

Scritto da La redazione Mercoledì, 31 Gen 2018 - 0 Commenti

Su un’area di 600 mq e un villaggio di 25 bancarelle il Tartufo l’ha fatta da padrone, con dimostrazioni culinarie di chef stellati, le osservazioni scientifiche, le esposizioni e quel che è dato sapere dei protagonisti della filiera del tartufo.

Si è svolta a Valence lo scorso week-end la prima edizione di “Truffe une planetè a decouvrir”.

Su un’area di 600 mq e un villaggio di 25 bancarelle il Tartufo l’ha fatta da padrone, con dimostrazioni culinarie di chef stellati, le osservazioni scientifiche, le esposizioni e quel che è dato sapere dei protagonisti della filiera del tartufo.

Non potevano mancare i trifolau astigiani, che dando seguito ai contatti dello scorso novembre, quando una delegazione di Valence partecipò alla Fiera del tartufo, hanno esposto il tartufo bianco sotto l’egida dell’Associazione Trifulau Astigiani e Monferrini (ATAM) con Paolo Carretto segretario dell’associazione, e la collaborazione del Consorzio della Barbera, di cui è presidente Filippo Mobrici.

La delegazione della città di Asti condotta dalle Assessore al Turismo Loretta Bologna e Manifestazioni Elisa Pietragalla ha preso parte alla manifestazione e agli eventi istituzionali previsti dal Municipio di Valence.

E nella ricorrenza della Giornata della Memoria la visita alla Sinagoga e l’omaggio ai Caduti di Valence con il Prefetto e il Sindaco Nicolas Daragon.

Le Giornate del tartufo sono l’occasione per mettere sotto i riflettori il saper fare agricolo del Dipartimento della Drome, specialmente attraverso la valorizzazione del suo tartufo nero.

dal profumo forte e allo stesso tempo selvaggio. Un “diamante nero”, per quella terra, prezioso come il suo valore, € 110 all’etto!

Diamante di cui è commercializzata una versione al cioccolato ripieno a forma di tartufo, donato alla delegazione, insieme al riconoscimento all’Assessore Bologna di appartenenza alla “Confrérie du diamant noir et de la gastronomie”.


  • Adsense slot ID 9166920842">