Tu sei qui

Fossano, compie 20 anni il gemellaggio con la città argentina Rafaela

-

L’esistenza nella città di Rafaela (Argentina) di numerose famiglie di origine piemontese, tra cui molte originarie del Comune di Fossano, fu la premessa che nel 1996 creò l’opportunità di un gemellaggio tra le due comunità, volto a rinsaldare i rapporti tra noi e i discendenti di coloro che, in tempi passati, furono costretti ad emigrare oltreoceano per trovare il lavoro che qui mancava.

La spinta arrivò proprio dal Sindaco del Comune di Rafaela che il 22 marzo 1996 propose l’unificazione delle due città in un gemellaggio con la seguente motivazione: “…stringere legami di fraternità tra le comunità di Rafaela e Fossano, nella ricerca dello sviluppo di interessi comuni per entrambe le regioni…“

“La proposta, fu accolta con entusiasmo dall’ Amministrazione di Fossano, tanto che nello stesso anno le due Città siglarono l’atto ufficiale del gemellaggio, e da allora fanno parte della Federazione delle Comunità Gemellate, di cui è Presidente Michele Colombino, con atto iscritto nell’apposito Registro di cui all’art. 22 della L.R. 1/87 - afferma Davide Sordella, sindaco di Fossano - In questi 20 anni l’Amministrazione comunale di Fossano ha sempre dedicato particolare attenzione al coordinamento delle reciproche attività, inizialmente con un Comitato per il Gemellaggio e poi con la scrivente APS Melograno".

I contatti e le visite tra le due comunità sono stati molteplici e numerosi: scambio annuale di studenti, visite dei nostri sbandieratori e della Filarmonica Arrigo Boito, del loro coro polifonico,la presenza di funzionari fossanesi alle fiere di settore in Argentina, realizzazione di progetti relativi all’ambiente, all’artigianato, all’agricoltura, e poi cultura, sport e tanto altro.

"In occasione del 20° anniversario del gemellaggio - prosegue Sordella - nel mese di ottobre 2016 una delegazione del Comune di Fossano, composta dal Sindaco e un nutrito gruppo di cittadini fossanesi, si è recata in visita al Comune di Rafaela, ospiti per quattro giorni dei cittadini di quella comunità, insieme alle delegazioni di Sigmaringendorf (Germania) e Carcabuey (Spagna), anch’esse gemellate con Rafaela".

Secondo una tradizione ormai consolidata, tocca ora alla Città di Fossano ricambiare l’ospitalità, motivo per il quale stiamo preparando l'accoglienza dei rafaelini e altre delegazioni che è prevista dal 16 al 19 giugno 2017.

In occasione del Palio dei Borghi (festa tradizionale fossanese), infatti, arriveranno a Fossano una sessantina di Rafaelini, unitamente a delegazioni dalla Germania e Spagna, oltre a quelle delle città di Dlugoleka (Polonia) e Camponogara (Ve).

L’Amministrazione comunale e la Aps Melograno hanno elaborato una bozza di programma che prevede la visita di Fossano e del suo territorio, oltre che a specifici gruppi di lavoro con il coinvolgimento delle associazioni produttive: piccole e medie imprese, artigianali ed agricole, associazioni varie, scuole, con particolare riferimento alla cultura, sport, arte e musica con l’obiettivo di creare le basi di potenziali progetti di interscambio.

"Incontriamoci per..." È un occasione per ritrovarci tutti insieme - conclude il sindaco di Fossano - per approfondire la reciproca conoscenza, per aprire un confronto al fine di instaurare nuovi rapporti tra le nostre comunità, per progettare nuove collaborazioni e costruire insieme un percorso comune".

Inoltre si stanno organizzando incontri con la cittadinanza, con le associazioni, i borghi per promuovere la partecipazione dei cittadini all’evento, anche attraverso l’ospitalità  nelle proprie abitazioni dei componenti delle varie delegazioni.

A questo proposito il Comune di Fossano lancia un invito: chi fosse disponibile ad ospitare, può rivolgersi al n°3407164343 (Mariella), 3389731618 ( Giovanni) o all’ ufficio Manifestazioni del Comune presso il castello (Raffaele).



 



 

L’Amministrazione comunale e la Aps Melograno hanno elaborato una bozza di programma che prevede la visita di Fossano e del suo territorio, oltre che a specifici gruppi di lavoro con il coinvolgimento delle associazioni produttive: piccole e medie imprese, artigianali ed agricole, associazioni varie, scuole, con particolare riferimento alla cultura, sport, arte e musica con l’obiettivo di creare le basi di potenziali progetti di interscambio.



 



 



 



 

Commenta con il tuo account Facebook!