Tu sei qui

Alba,conferma per l'87esima Fiera del Tartufo: evento di successo internazionale

-

L’87ª edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba si conferma un evento di successo internazionale, una manifestazione capace di coinvolgere l’intero territorio di Langhe, Roero e Monferrato che, durante i mesi autunnali ha registrato una grandissima affluenza turistica.

L’edizione 2017 si è distinta per un pubblico qualificato, pronto a vivere il Tartufo Bianco d’Alba come esperienza di territorio, cultura, arte ed enogastronomia: sono oltre 100 mila gli ingressi al Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Incredibile successo per le mostre e le esposizioni della Fiera, che hanno registrato complessivamente quasi 80 mila ingressi. 

Sold out tutte le analisi sensoriali, le degustazioni guidate e gli show cooking, segno di un pubblico sempre più esigente e attento a scoprire l’universo umano e tradizionale che si cela dietro il «diamante della terra».

L’87ª edizione della Fiera può vantare una costante e qualificata esposizione mediatica. Sono oltre 100 i giornalisti ospitati durante le otto settimane della kermesse, provenienti da alcune delle più importanti testate al mondo: New York Times, CNN, Vogue, Traveller, Forbes, National Geographic, Usa Today solo per citarne alcune. Giornalisti a cui si aggiungono gli oltre 70 corrispondenti dell’Associazione Stampa Estera che hanno visitato Asti, Alba, le Langhe, il Roero e il Monferrato sabato 18 e domenica 19 novembre in occasione della 14 a edizione del “Premio del Gruppo del Gusto della Stampa Estera in Italia”. Una troupe statunitense capitanata dai registi Michael Dwek e Gregory Kershaw, infine, si è stanziata per due mesi sul territorio albese con l’obiettivo di girare uno dei più importanti documentari sul Tartufo mai prodotti, The Hunt, che sarà proiettato in Usa e in Italia nei prossimi anni.

Il parere degli organizzatori

"È un piacere tirare le somme sull’87ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba dichiara Liliana Allena, Presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba –  I dati numerici raccolti fino ad ora ci mostrano che le energie profuse per organizzare e mettere a punto un programma eclettico sono state ripagate da un riscontro decisamente positivo. L’obiettivo dell’Ente Fiera, in sinergia con le istituzioni e con i principali attori del territorio è, come sempre, celebrare uno dei più importanti ambasciatori non soltanto delle nostre colline, ma del Made in Italy nel mondo". "L’edizione 2017 è stata la vetrina qualificata dei migliori prodotti del nostro Paese, in tutte le loro forme - conclude Liliana Allena – a partire da quelle enogastronomiche fino al design, alla cultura, al folclore e all’arte. Tra le grandi emozioni della Fiera, c’è stato il recente omaggio a Papa Francesco. Abbiamo consegnato il frutto più straordinario della nostra terra, il Tartufo Bianco d’Alba, a un uomo che sta dimostrando di essere uno dei migliori protagonisti del nostro tempo".   



"È stato un autunno d’oro per le manifestazioni, la cultura ed il turismo della nostra città – fa eco il Sindaco di Alba Maurizio Marello - Durante la Fiera, le presenze in città sono esponenzialmente aumentate rispetto agli anni passati, portando un turismo internazionale di qualità. Dalla nostra, abbiamo avuto sicuramente il bel tempo ma anche un ritorno del grande lavoro fatto negli ultimi anni, insieme al riconoscimento Unesco sui nostri paesaggi vitivinicoli. A fine ottobre abbiamo avuto anche l’onore di ricevere un altro riconoscimento Unesco che certifica l’eccellenza della nostra gastronomia a livello mondiale. Sono pochissime le Città Creative Unesco per la Gastronomia: solo 26 nel mondo e due in Italia, Alba e Parma".



"Ottime notizie per la stagione turistica che si sta concludendo - conferma Luigi Barbero, presidente dell'Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero - Grande soddisfazione da parte delle strutture ricettive e dei ristoranti che ci dicono di essere stati quasi sempre al completo. Un interesse da parte della stampa nazionale e internazionale di grande livello, uno su tutti quello del The New York Times, che il prossimo anno ci inserirà nello speciale delle Fiere in Europa".



"Questa edizione della Fiera verrà ricordata anche per le grandi mostre - conclude Fabio Tripaldi, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Alba - La città ha ospitato grandi nomi dell’arte contemporanea, e non solo, e il gradimento del pubblico ci conferma che questa è la strada giusta: abbinare l'arte e la cultura enogastronomica è fondamentale per il nostro territorio. Alcune mostre sono ancora in corso e avranno il successo che abbiamo riscontrato nelle otto settimane di Fiera. Non ci resta che ringraziare gli organizzatori e dare appuntamento al prossimo anno che sarà ricco di iniziative".

Commenta con il tuo account Facebook!