Tu sei qui

Al Parlamento Europeo i paesaggi vinicoli del Monferrato nella mostra "Incised Landscape"

-

Mercoledì 22 novembre alle 18:30 avrà luogo, presso il Centro Distribuzione del terzo piano del Parlamento europeo, l’inaugurazione della mostra "Incised Landscape" e la conferenza stampa "Come le politiche europee valorizzano i produttori locali: i paesaggi vinicoli del Monferrato - Discussione su qualità alimentare e valorizzazione economica dei produttori locali nel settore agroalimentare”, organizzata dall’Onorevole Alessia Mosca in collaborazione con C&C Studio Lo studio C&C fondato a Torino da Paolo Albertelli e Mariagrazia Abbaldo (http://www.studiocec.it).

Al dibattito, organizzato per valorizzare le colline del Monferrato, prenderanno parte, insieme all’On. Mosca, l’On. Paolo De Castro e il Segretario Generale di Ceev - Comité Européen des Entreprises Vins Ignacio Sánchez Recarte.

Le conclusioni saranno affidate ai fondatori di C&C Studio, nonché coloro che hanno realizzato le opere esposte, Paolo Albertelli e Mariagrazia Abbaldo.

L'Onorevole Mosca, che siede in commissione Commercio Internazionale, è da anni in prima linea per ottenere il riconoscimento delle eccellenze italiane negli accordi di libero scambio negoziati dall'Unione Europea.

La decisione di organizzare questa mostra nasce dalla volontà di portare nel cuore dell'Europa la bellezza e la ricchezza del nostro territorio: “Questa esposizione - ha commentato l'Onorevole Mosca - mira a valorizzare i paesaggi vinicoli del Monferrato, riconosciuti come sito patrimonio dell’umanità dall’Unesco dal 2014, identificando nell’arte uno strumento di comunicazione privilegiato”.

Il progetto “Paesaggio Disegnato” combina tra loro diverse forme di espressione artistica, dalla scultura alla fotografia, dalla musica al cinema, alla letteratura.

Per più di un anno, C&C Studio ha studiato i vigneti delle regioni Monferrato e Langhe per estrapolarne gli elementi caratterizzanti: viti, pozzi e colline. Le tecniche del taglio laser, la fusione con metalli diversi e lo studio delle patine di ossidazione danno vita a vere e proprie sculture dedicate al tema del paesaggio.

Fotografi professionisti, opere di scrittori contemporanei e classici letterari di Pavese, Fenoglio e Lajolo sono le principali fonti di ispirazione: i metalli prendono forma da un corpo selezionato di materiali, rappresentando le sagome delle aziende agricole dove si legano e innestano i vitigni. Il risultato finale è una serie di incisioni dedicata al patrimonio culturale e ai paesaggi suggestivi della regione vinicola piemontese.

Queste creazioni rappresentano la suspense e l'aspettativa che si trova sotto il risveglio, la crescita e il trionfo dell'energia vitale.

 

 

Commenta con il tuo account Facebook!