Politica & Istituzioni

Ecco la Giunta Cirio: importante presenza di Cuneo, Asti e Alessandria

Scritto da La redazione Venerdì, 14 Giu 2019 - 0 Commenti

Il neo - Governatore: " E' un esecutivo che ha e avrà grande energia, con la competenza maturata nella professionalità e nell’esperienza. Molti sono sindaci a testimonianza anche del rispetto che dobbiamo agli oltre 1.200 Comuni che compongono la nostra regione”.

Alberto Cirio ha varato la nuova Giunta regionale del Piemonte. “Sono molto contento di essere riuscito a trovare una soluzione di ottimo equilibrio” ha commentato il neo eletto governatore subito dopo aver firmato i decreti di nomina del nuovo esecutivo che sarà presentato, ufficialmente, lunedì prossimo al termine della prima riunione di giunta.

La squadra - ha spiegato l’esponente forzista risponde al requisito della novità, perché vogliamo sia una giunta del cambiamento. Soprattutto è un esecutivo che ha e avrà grande energia, con la competenza maturata nella professionalità e nell’esperienza. Molti sono sindaci a testimonianza anche del rispetto che dobbiamo agli oltre 1.200 Comuni che compongono la nostra regione”.

Tra i neo assessori nominati da Cirio, sette su undici sono della Lega (cui vanno anche la vicepresidenza della Giunta e la presidenza del Consiglio regionale), due a testa invece quelli di Fratelli d’Italia e Forza Italia. Tre le donne. Ecco i loro nomi e la composizione del nuovo governo della Regione.

Vediamo composizione della Giunta e relative deleghe

Alberto Cirio, presidente, mantiene per sé anche le deleghe al rapporto con la Ue, agli affari istituzionali, ai grandi eventi, all’autonomia, nonché il coordinamento delle politiche regionali, la conferenza Stato -Regioni e gli eventi olimpici.

Vittoria Poggio (Lega, da Alessandria) è stata nominata assessore alla Cultura, turismo e commercio;

Marco Marnati (Lega, da Novara) è il nuovo assessore dell’Ambiente. A lui le deleghe per energia, innovazione, ricerca e connessi rapporti con Atenei e centri di ricerca pubblici e privati;

Marco Protopapa (Lega, da Alessandria) è stato nominato assessore all’Agricoltura, al cibo caccia e pesca;

Luigi Genesio Icardi (Lega, da Cuneo) è assessore alla Sanità, edilizia sanitaria e Lea.

Chiara Caucino (Lega, da Biella) sarà il nuovo assessore alle Politiche della famiglia, dei bambini e della casa, sociali e delle pari opportunità. L’esponente del Carroccio, tuttavia, sarà nominata a partire dall’1 luglio perché bisogna attendere prima la proclamazione, dopo la surroga con un altro consigliere;

Fabrizio Ricca (Lega, da Torino) è stato designato assessore a Internazionalizzazioni, partecipate, giovani, immigrazione, sport, opere post olimpiche, sicurezza e polizia locale;

Fabio Carosso (Lega, da Asti), oltre all’incarico di Vicepresidente della Giunta, è stato prescelto anche come assessore all’Urbanistica, nonché  programmazione paesaggistica, montagna, parchi ed enti;

Elena Chiorino (Fratelli d’Italia, da Biella) sarà la nuova assessora alla Scuola. Per lei anche le deleghe alla formazione professionale, università, lavoro e diritto allo studio;

Roberto Rosso (Fratelli d’Italia, da Torino) ha ricevuto l’assessorato ai rapporti con il Consiglio regionale, più le deleghe alla delegificazione, semplificazione dei percorsi amministrativi, affari legali e contenzioso, immigrazione e diritti civili;

Marco Gabusi (Forza Italia, da Asti) è stato nominato assessore ai Trasporti ed alle infrastrutture, oltre che alla protezione civile, personale ed all’organizzazione;

Andrea Tronzano (Forza Italia, da Torino) è il nuovo assessore allo Sviluppo delle attività produttive, nonché piccole e medie imprese, programmazione del bilancio, bilancio e patrimonio.

Stefano Allasia (Lega, da Torino), infine, è stato nominato presidente dell’assemblea di Palazzo Lascaris.