Cronaca

Due arresti e sei deferimenti per spaccio tra Alba e Bra

Scritto da La redazione Mercoledì, 19 Giu 2019 - 0 Commenti

I Carabinieri della Compagnia di Alba hanno tratto in arresto due cittadini rumeni e deferito altre 6 persone per spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, iniziate nel mese di marzo del 2017 e concluse nell’aprile del 2018, hanno permesso di fare luce su una rete di spaccio di cocaina e hashish tra i comuni di Alba e Bra.

In particolare, un uomo e una donna rumeni, già noti agli operanti per precedenti specifici, erano diventati un punto di riferimento per lo spaccio di stupefacenti, soprattutto nel fine settimana.

A carico dell’uomo, residente ad Alba e gestore di un bar nella zona di Ricca del comune di Diano D’Alba, sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza in merito a decine e decine di cessioni di stupefacenti presso il proprio domicilio ed in un’occasione anche fuori dal bar in gestione.

La donna invece, residente nel braidese, è ritenuta responsabile di numerose cessioni di stupefacenti tra il centro di Bra e alcuni quartieri di Alba.

Complessivamente sono stati sequestrati circa 30 grammi di cocaina e 50 di hashish e segnalate decine di assuntori di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Cuneo.

Oltre all’esecuzione delle due misure cautelari in carcere, sono stati deferiti per concorso nel reato continuato dello spaccio anche altre sei persone, tre donne (una bulgara, un’albanese e un’italiana) e tre uomini (un albanese e due italiani).