Territorio & Eventi

Dopo Torino il libro "Banchieri" di Ghisolfi si presenta a Trento

Scritto da La redazione Mercoledì, 2 Mag 2018 - 0 Commenti

Il prossimo 7 maggio Ghisolfi dialogherà con il presidente di Cassa di Risparmio di Bolzano Gerhard Brandstätter e con il numero uno di BCC Rovereto Geremia Gios, in un evento coordinato dal professor Ernesto D'Avanzo.

Un pubblico delle grandi occasioni si è riunito venerdì 27 aprile a Torino nella sala conferenze del Grand Hotel Principe di Piemonte dove il Presidente dell'Associazione Bancaria Italiana Antonio Patuelli, assieme al proprio Vice Camillo Venesio e al decano dei Banchieri Nerio Nesi, ha presentato il libro di Beppe Ghisolfi, suo amico e stretto collaboratore nel Comitato esecutivo della stessa ABI, alla presenza dell'editore Nino Aragno e di una rappresentativa partecipazione di personalità del mondo istituzionale, dell'informazione, delle professioni e dell'imprenditoria regionale e nazionale.

Il Presidente Patuelli, che del best seller economico-finanziario di Ghisolfi ha scritto la prefazione, ha voluto elogiare il contributo del Banchiere scrittore fossanese nella capacità di comunicare al grande pubblico storie personali, professionali e aneddotiche di 35 fra le più importanti personalità dirigenti del nostro Paese - a livello anche europeo - e nelle quali si riassume quella che - in senso einaudiano - rimane a tutti gli effetti "la difficile arte del Banchiere".

Ghisolfi ha quindi riepilogato una serie di episodi che hanno accompagnato la redazione del libro, nel rapporto umano e istituzionale con i protagonisti narrati, ricordando come il fatto di aver voluto trasmettere un messaggio positivo sia stato accolto favorevolmente dal punto di vista sociale, perché mentre assai facile è cavalcare vulgate "contro", soprattutto in un settore sotto pressione come quello delle Banche, molto meno scontato era scrivere e portare al favore generale un'opera letteraria "per".

Una missione editoriale riuscita quella di Ghisolfi, che ha inteso ringraziare il Presidente Patuelli, il Vice Venesio, lo storico Banchiere Nesi, l'editore Aragno e tutti coloro che, anche nel contesto della conferenza torinese, hanno confermato la giustezza delle scelte compiute. Fra gli intervenuti per i saluti, dalla provincia di Cuneo sono giunti a Torino l'avvocato e opinionista Alberto Rizzo, l'imprenditore agroindustriale Marco Buttieri e il Senatore della provincia di Cuneo Marco Perosino storicamente legato da amicizia e stima sia a Ghisolfi che a Patuelli.

E dopo Torino, Trento. Dove il prossimo 7 maggio Ghisolfi dialogherà con il presidente di Cassa di Risparmio di Bolzano Gerhard Brandstätter e con il numero uno di BCC Rovereto Geremia Gios, in un evento coordinato dal professor Ernesto D'Avanzo.


  • Adsense slot ID 9166920842">