Tu sei qui

Premiata la Cantina sociale di Vinchio e Vaglio Serra al “China wine &Spirits awards” di Hong Kong

-

Successo di prestigio per i vini della Cantina sociale di Vinchio e Vaglio Serra anche al Concorso internazionale “China wine &Spirits awards” di Hong Kong dove a stilare le graduatorie sono stati i giudizi di 100 buyers di tutto il mondo.

In questa occasione due Medaglie d’Oro sono state assegnate al Barbera d’Asti docg superiore “Sei Vigne Insynthesis” 2009 ed alla Barbera d’Asti docg superiore “Tre Vescovi” 2015. Una medaglia d‘argento è andata al Piemonte Brachetto doc Nivasco 2016 ed una d bronzo è stata infine assegnata al Moscato d’Asti docg Valamasca 2016.

Non solo: nell’annuale classifica di Weinwirtschaft tra le cantine sociali italiane Gran balzo di Vinchio e Vaglio Serra che conquista la vetta della graduatoria.

Migliori punteggi assoluti tra i vini rossi per i Barbera d’Asti “Sei Vigne Insynthesis” e “Vigne Vecchie”- Medaglie pregiate anche dalla Cina

Con uno straordinario balzo in avanti, la Viticoltori Associati di Vinchio e Vaglio Serra è passata, nel giro di un solo anno, dal decimo al primo posto nella speciale graduatoria che la rivista specializzata tedesca Weinwirtschaft stila ogni anno tra le cantine sociali italiane premiandone le migliori venti.

I vini della Cantina di Vinchio e Vaglio Serra che lo scorso anno avevano guadagnato un comunque ottimo decimo posto, sono stati protagonisti nel 2017 di una eccezionale performance che è valsa il primo posto in graduatoria alla Cantina, a pari merito con la “consorella” di Valpolicella Negrar che ha confermato il primo posto dello scorso anno e ovviamente prima anche tra le piemontesi che contano su una sola altra presenza in classifica, quella di “Terre del Barolo” al sesto posto.

I vini che hanno consentito alla Cantina di Vinchio e Vaglio Serra di ottenere questa prestigiosa affermazione sono quattro Barbere ed un’Albarossa. Il Barbera d’Asti superiore “Sei vigne Insiynthesis” 2009 ha ottenuto il massimo punteggio assoluto tra i vini rossi (92/100) seguito “a ruota” da un Barbera d’Asti superiore docg “Vigne Vecchie” del 2012 (91/100). Con una valutazione di poco inferiore (87/100) sono infine stati classificati il Piemonte Albarossa doc Don Rodrigo 2015, il Bsrbera d’Asti docg “Sorì dei Mori” 2016 ed il Barbera d’Asti superiore docg “Tre Vescovi” del 2015 (vedi anche http://langheroeromonferrato.net/dal-mondo/la-rivista-weinwirtschaft-nom...).

A ritirare, mercoledì scorso in Germania, il diploma che segnala la vittoria della Cantina è stata l’Export-Manager di Vinchio e Vaglio Serra, Tessa Donnadieu (foto).

Commenta con il tuo account Facebook!