Economia & Lavoro

Costigliole d’Asti, avanza il piano di sviluppo locale del Gal Terre Astigiane

Scritto da La redazione Domenica, 21 Lug 2019 - 0 Commenti

Approvata la graduatoria del Bando 6.4.1 per attività agrituristiche che finanzia 10 progetti nei Comuni del Sud Piemonte.

Aperti in questo periodo altri due bandi, uno rivolto al sostegno di piccole e microimprese nell’ambito del turismo rurale, l’altro finalizzato alla realizzazione di Progetti Integrati di Filiera per le aziende agricole.

Sono 10 le imprese finanziate attraverso il Bando “Creazione e sviluppo di attività extra-agricole” – Operazione 6.4.1. per un totale di 470.000 euro circa di spesa ammessa e 210.000 euro di contributo concesso.

Gli investimenti finanziati spaziano dalla creazione di laboratori didattici per promuovere i prodotti tipici locali, alla creazione di centri benessere per ampliare l’offerta turistica, all’incremento di servizi quali attività equestre, noleggio bici, organizzazione degustazioni.

“Il sostegno alla diversificazione dell’attività produttiva previsto dal Gal Terre Astigiane si inserisce in un contesto di sostegno generale attuato dalle politiche di sviluppo rurale a livello regionale e nazionale, dovuto al fatto che è sempre più considerata un valido strumento per aumentare la competitività e redditività del settore agricolo - è il commento del Presidente del Gal Filippo Mobrici”.

Sempre nell’ottica di accrescere la capacità dei territori di proporre un’offerta turistica aggregata ed integrata, legata al turismo rurale, al miglioramento della fruibilità del territorio rurale ed alla fornitura dei servizi turistici dello stesso, dopo una prima apertura a ottobre 2018, il Gal ha riaperto il Bando “Investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra – agricole (piccole e microimprese non agricole)” – Operazione 6.4.2. , che prevede un contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa ammessa. Le risorse disponibili sono pari a 240.000 euro di contributo per un totale di 600.000 euro di investimenti. La scadenza per la presentazione delle domande tramite Sistemapiemonte è fissata al 30 novembre 2019.

Il Bando 6.4.2. sostiene la creazione e lo sviluppo di attività extra agricole da parte di piccole e micro imprese nell’ambito del turismo rurale in stretta connessione con la strategia del GAL e i percorsi/itinerari di fruizione individuati per gli interventi 7.5.1 e 7.5.2. L’intervento intende agevolare l’innovazione nel sistema dell’offerta turistica locale andando a supportare, in via prioritaria, lo sviluppo di attività e servizi legati alla migliore fruizione degli itinerari e alla loro integrazione con le risorse locali e allo sviluppo del turismo d’impresa.

Inoltre è stata prorogata al 30 settembre la scadenza per la presentazione delle domande di sostegno sul Bando Filiere, finalizzato a sostenere la realizzazione di Progetti Integrati di Filiera (PIF) a cui devono partecipare, contemporaneamente e in forma congiunta, più soggetti ciascuno dei quali realizza un intervento nella propria azienda a valere sulle Operazioni del PSR 4.1.1 “Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole” e Op. 4.2.1 “Trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli”. Anche in questo caso il contributo è al 40% e la dotazione finanziaria è pari a 700.000 euro di contributo sulle due Operazioni a fronte di una spesa totale pari a 1.750.000 euro.

Dopo l’incontro nel Comune di Rocca d’Arazzo del 13 luglio scorso, è previsto un ulteriore momento informativo di animazione per illustrare i due Bandi aperti ai potenziali beneficiari il 25 luglio, alle ore 20,45 presso il Comune di Mombaruzzo - Sala Consiliare, Piazza Marconi 1.

Per informazioni: 

G.A.L Terre Astigiane nelle Colline Patrimonio dell’Umanità 

Tel+39 0141 966187 - e-mail: info@galterreastigiane.it

Orari: dal lunedì al venerdì 9-12 e 14-17