Territorio & Eventi

Corneliano, da Intesa-San Paolo arrivano 20 mila euro per lavori alla Torre Medievale Esagona

Scritto da La redazione Sabato, 9 Feb 2019 - 0 Commenti

Il contributo sarà utilizzato per provvedere ai lavori interni all’edificio, quali la scala che condurrà alla sommità. Ottimo il successo per il libro dedicato al monumento simbolo, "Una Torre ci vuole…" edito da Soletti editore. Il testo, di Francesca Gerbi è dedicato ai cornelianesi e alla loro torre.

La Fondazione Torre di Corneliano d'Alba Onlus ha ricevuto dalla Fondazione di San Paolo un contributo di 20 mila euro a favore della torre decagona medievale.

Il contributo sarà utilizzato per provvedere ai lavori interni all’edificio, quali la scala che condurrà alla sommità.

I Soci fondatori, i Soci benemeriti e gli Amici sostenitori attendono cornelianesi e turisti per visitare e apprezzare ancora il monumento simbolo nella prossima primavera.

Ottimo il successo per il libro dedicato al monumento simbolo, Una Torre ci vuole… edito da Soletti editore (acquistabile contattando il numero 338-66.19.477 oppure Al tabaccaio di Gallo Emanuele, piazza Cottolego 47, Corneliano d’Alba).

Il testo, di Francesca Gerbi e dedicato ai cornelianesi e alla loro torre, fu presentato a novembre, nel Centro culturale Cascina del parroco di Corneliano, contando un’affluenza record.

Ora non resta che attendere la bella stagione per riprendere le visite guidate al monumento, già aperto al pubblico lo scorso anno.

Durante l’apertura estiva nei fine settimana 2018 il sito ha registrato innumerevoli ingressi. Fortunati, poi, i dati del sito web (www.torredicorneliano.it) che, dal 2015 a oggi, ha registrato 27 mila visite e circa 5 milioni e 800 mila contatti, mentre gli Amici della torre, il gruppo che sostiene l’operato, conta 630 iscritti.

Tra le altre buone notizie i proventi del cinque per mille dell’anno 2016, 4 mila 800 euro, che saranno nelle casse della Fondazione nei prossimi mesi e le donazioni private (da effettuare sul conto corrente della Banca d’Alba attraverso il codice Iban IT71O0853046220000330107997) 10 mila 950 euro per il 2014, 19 mila nel 2015, 6 mila 550 euro nel 2016, 5 mila nel 2017 e 2 mila 420 da inizio anno ad oggi.

«Se i lavori di messa in sicurezza e ripristino, nonchè l'importante intervento sulla strada d'accesso, hanno occupato la mia mente e il cuore negli ultimi anni, vorrei anche ricordare l’operato delle Amministrazioni Comunali che, nei tempi passati, hanno provveduto al consolidamento dei versanti», illustra Alessandro Torreri, presidente della fondazione nata nel 2013 a cui l’omonima famiglia ha donato il monumento.

«Ora buona parte del lavoro è fatto,- prosegue - dunque occorre concentrare l’attenzione su una fruttuosa promozione del sito, implementando altresì l’interesse che può suscitare nel pubblico».

In attesa della primavera si possono effettuare le visite guidate contattando i numeri: 333-98.77.501 oppure 338-96.54.524.

Per maggiori informazioni: www.torredicorneliano.it