Cultura & Spettacoli

Compositore albese che vive a Tokyo l'autore delle musiche di Rai Fiction - "La Compagnia del cigno"

Scritto da La redazione Venerdì, 4 Gen 2019 - 0 Commenti

In onda su Rai1 da lunedì prossimo 7 gennaio. Gabriele Roberto ha curato le musiche e gli arrangiamenti originali. È il primo compositore italiano a essersi aggiudicato il Japan Academy Award, il maggior riconoscimento giapponese in ambito cinematografico.

La Compagnia del cigno è la nuova serie musicale di Rai Fiction, prodotta da Indigo Film, che debutterà su Rai 1 in prima serata a partire dal 7 gennaio 2019.

La serie, diretta da Ivan Cotroneo, è composta di 12 episodi e racconta la storia di sette ragazzi tra i 15 e i 18 anni, diversi per temperamento, estrazione sociale, provenienza, punti di forza e fragilità, che frequentano insieme il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Ognuno di loro è un musicista di talento, ma allo stesso tempo è costretto a misurarsi con la vita, la famiglia, le regole della disciplina e con un durissimo direttore d'orchestra, Luca Marioni, che pretende da loro il massimo, in una città com’è oggi Milano, che può dischiudere i sogni sul palcoscenico del mondo. Tra coming of age e dramedy contemporanea, La Compagnia del Cigno è una serie colorata, attraversata dalle contraddizioni del mondo in cui viviamo e sospinta dall’entusiasmo della nuova generazione che, a dispetto dei luoghi comuni, ha molte carte da giocare.

Si tratta di un progetto italiano che ambisce all’internazionalità per la formula originale e l’ampiezza dello sguardo, e che è anche spiccatamente musicale: perché i ragazzi protagonisti sono dei veri musicisti e perché intorno alla musica ruota tutta la storia.

La serie ha un’anima spiccatamente musicale e prevede, oltre alla "classica" colonna sonora, anche alcuni pezzi classici di Brahms, Bach, Chopin, Beethoven e diversi brani pop riarrangiati per l’occasione. Le musiche originali e gli arrangiamenti sono stati curati dal giovane compositore albese Gabriele Roberto.

Gabriele Roberto (Cuneo, 2 dicembre 1972) è cresciuto ad Alba, ma risiede a Tokyo, dove compone musiche per film, animazioni e pubblicità televisive. È il primo compositore italiano a essersi aggiudicato il Japan Academy Award, il maggior riconoscimento giapponese in ambito cinematografico.

Compone musiche per film, animazioni e pubblicità televisive in Europa e Asia, attivo anche come orchestratore e arrangiatore per gruppi musicali giapponesi pubblicati da Sony, Universal, EMI e Columbia. Da alcuni anni ha iniziato a collaborare anche in Italia con diversi registi italiani come compositore per cinema e per la pubblicità, in particolare la campagna di Barilla, diretta da Gabriele Salvatores.

Nel cast, oltre ai sette musicisti: Alessio Boni, nei panni del direttore d'orchestra Luca Marioni, e altri attori d’eccezione come Anna Valle, Alessandro Roia, Carlotta Natoli, Francesca Cavallin, Stefano Dionisi, Angela Baraldi, Barbara Chichiarelli, con la partecipazione di Rocco Tanica, Giorgio Pasotti e Marco Bocci e lo straordinario ritorno di Giovanna Mezzogiorno in una serie tv.

Tra le guest star musicali anche Saturnino nei panni del Maestro Ripa; Michele Bravi che è Giacomo, un ex studente del conservatorio e Mika che interpreta sé stesso.