Territorio & Eventi

Chieri, al Festival Internazionale Beni Comuni il libro "Dalla parte opposta" e "Alba Infinita" pièce teatrale

Scritto da La redazione Giovedì, 28 Giu 2018 - 0 Commenti

Venerdì 29 giugno ore 21 al Chiostro di Sant’Antonio di Chieri (TO).

Venerdì 29 giugno ore 21 al Chiostro di Sant’Antonio di Chieri, nel torinese (ingresso da via Vittorio Emanuele II) in occasione di AREA-Festival internazionale dei beni comuni, si terrà la presentazione del romanzo Dalla parte opposta di Valerio Vigliaturo pubblicato a maggio 2018 da Augh! Edizioni.

Interverranno con l'autore, Mirto Bersani (direttore del Corriere di Chieri) e Valentino Fossati (poeta). 

Si tratta di un romanzo di formazione a sfondo autobiografico proiettato nel futuro con digressioni saggistiche e versi poetici attraverso una scrittura metatestuale:

“Dalla parte opposta” narra le vicende esistenziali di un uomo antipatico ai più, simpatico a pochi ma buoni.

Un outsider, da sempre considerato divergente, alla ricerca di conferme, una meta e un senso, tra le alterne fortune delle sue vicende amorose, il suo essere incompreso, gli interessi per le nuove tecnologie, le religioni, ma anche le esperienze con le droghe e il sesso, attraverso una trasgressione consapevole.

Connesso con l’infinito, catapultato sulla terra come un “reporter onnisciente venuto dallo spazio” (Ferlinghetti), fatica a vivere secondo le regole dei mortali e attende di essere trasferito nella redazione stellare di un altro pianeta.

La scoperta del progetto Global Future 2045 gli consente finalmente di cambiare vita, abbandonando il proprio corpo per smaterializzarsi in una macchina o in un robot. E solo l’incontro con una donna ideale potrà proiettarlo verso il romanticismo di una nuova esistenza. 

Valerio Vigliaturo, cantante, scrittore, giornalista e operatore culturale. Dal 2004 è direttore del Premio InediTO - Colline di Torino organizzato dall'associazione Il Camaleonte di Chieri (TO) con cui ha fondato nel 2009 il giornale «CHierioggi». Ha collaborato con «Il Giornale del Piemonte», «La Nuova» e «Torino CronacaQui».

Dopo diverse esperienze in band, come cantautore, chitarrista e produzioni discografiche, nel 2012 riprende la sua passione per il jazz e il blues, esibendosi dal vivo in locali come il Diavolo Rosso di Asti, il The Mad Dog Social Club di Torino, il Louisiana Jazz Club di Genova e il Nordest Cafè di Milano, in festival come il Moncalieri Jazz Festival e l’Alba Jazz Fest, collaborando con importanti jazzisti del panorama torinese. 

Il romanzo è già stato presentato al Salone del Libro di Torino 2018 e al Festival Internazionale di Poesia "Parole Spalancate" di Genova.

A seguire alle ore 22 si terrà la proiezione dello spettacolo teatrale Alba infinita della C.T.C (Compagnia Teatro Chieri) scritto da Valentino Fossati e sonorizzato da Valerio Vigliaturo, in occasione del decennale della messa in scena avvenuta nel 2008 durante la premiazione della VII edizione del Premio InediTO - Colline di Torino con l'attore Franco Branciaroli, per la regia del compianto regista Alberto Negro, e le immagini realizzate dai ragazzi del Centro di Salute Mentale di Chieri.

Il testo è liberamente ispirato al romanzo La casa in Collina di Cesare Pavese in cui il protagonista Corrado si rifugia dopo i bombardamenti presso il Collegio di Chieri (l'ex Seminario San Filippo). Fulvio (ex insegnante come Corrado) trova la forza di ricordare, di rivivere tutte le sue peregrinazioni in una città che muore nella guerriglia, senza più luce, se non per poche ore in un alba cupa. Ricorda la sua infanzia, l’oratorio, le scuole fatte nell'ex seminario, ciò che è successo quando la sua vita sembrava finita: Gabriele, il ragazzo dislessico che gli chiedeva, urlandogli in faccia se era lui suo padre. 


Per altre info: http://www.aughedizioni.it/frecce/dalla-parte-opposta
 
 

  • Adsense slot ID 9166920842">