Territorio & Eventi

Casale Monferrato, ritorna Books&Blues in Biblioteca

Scritto da La redazione Sabato, 27 Apr 2019 - 0 Commenti

Un appuntamento d’eccezione sabato 4 maggio alle ore 21,15 a ingresso ovviamente gratuito.

Ritorna Books&Blues in Biblioteca con un appuntamento d’eccezione sabato 4 maggio alle ore 21,15 a ingresso ovviamente gratuito.

Ospite della rassegna diretta da Paolo Bonfanti e ospitata da quest’anno alla Biblioteca “Giovanni Canna” di Casale Monferrato sarà Mauro Sabbione, tastierista dei Matia Bazar negli anni Ottanta poi anche dei Litfiba e con all’attivo ben 44 album.

Sabbione sarà protagonista di un video-concerto per pianoforte di grande impatto musicale ed emozionale, dedicato agli splendidi vinili cult dei Matia Bazar dell’era elettronica, Tango e Berlino Parigi Londra pubblicati negli anni Ottanta: un periodo progettuale clamoroso che Mauro Sabbione ha trascorso da protagonista in un uno dei gruppi storici della musica italiana, con brani famosi arrangiati con una tecnica straordinaria, accompagnati in questa occasione da immagini esclusive e originali.

Tango e BPL vengono riproposti con l’accompagnamento in sincrono di un video dove scorrono immagini inedite, straordinario repertorio dei migliori fotografi e videomaker dell’epoca: autentici reperti salvati e restaurati miracolosamente, visto che non esistevano ancora computer o videoregistratori.

I tre album, Berlino Parigi Londra, Tango ed Architetture Sussurranti, rappresentano l’apice dell’incontro fra la musica e l’architettura, fra l’immagine ed il teatro, fra la moda ed il design, nel massimo periodo del postmoderno europeo, e oggi con il grande interesse sugli anni 80, un Vaso di Pandora di immenso valore narrativo: uno spettacolo unico e imperdibile, già portato con successo in molte città italiane ed europee e che presto approderà in Giappone, Canada e Russia.

Nei Matia Bazar, Mauro Sabbione è entrato nel 1981, dopo essersi diplomato in pianoforte al conservatorio di Genova, con l’irruente passione del musicista di razza, che non si accontenta di occupare la seggiola del tastierista di una band famosa giusto per sbarcare il lunario (con quel background tecnico lo troveremmo ancora là, statene certi), ma che arriva per lasciare il segno; e che se ne va dopo tre soli album, perché le logiche del successo da gestire e conservare gli appaiono troppo preponderanti sul resto. Ci sono cose più importanti della popolarità e hanno a che vedere con la libertà espressiva e con nuove vie da percorrere, magari lontane dalle classifiche di vendita, ma sempre e comunque vicine alla pulsione creativa dell’artista vero.

L’appuntamento con Books&Blues riveste una importanza particolare anche per la location in cui Sabbione si esibirà: il suggestivo cortile interno della Biblioteca, utilizzato per la prima volta per una iniziativa pubblica.

Partiranno nelle prossime settimane i lavori per la risistemazione dei locali, siti al piano terra della Biblioteca Civica “Giovanni  Canna”, dove sino a dieci anni fa aveva sede la Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi, ora sistemata nei nuovi e funzionali locali al castello del Monferrato.

Il recupero per un utilizzo pubblico di questi spaziosi locali di Palazzo Langosco è reso  possibile grazie ad un progetto presentato dall’Amministrazione Comunale sostenuto dalla Compagnia di San Paolo attraverso il bando "Luoghi della Cultura 2018". La proposta, particolarmente articolata, è risultata tra le vincitrici del Bando e così ora, grazie appunto al contributo della Compagnia San Paolo (maggior sostenitore) e ad altri contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, a cui si aggiungono risorse dirette del Comune, alla fine dell’anno i locali saranno nuovamente disponibili. Le iniziative che si svolgeranno nel cortile interno saranno l’occasione per gli spettatori di conoscere il progetto, attraverso una piccola mostra che ne illustra le caratteristiche, e di godere in anteprima di uno spazio raccolto e suggestivo che nei prossimi anni diventerà sede permanente degli appuntamenti pubblici primaverili ed estivi della Biblioteca.