Cronaca

A Casale Monferrato denunce e segnalazioni per tre automobilisti

Scritto da La redazione Mercoledì, 17 Lug 2019 - 0 Commenti

Denuncia della Polizia Locale e segnalazione per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e detenzione di stupefacenti.

La Polizia Locale di Casale Monferrato (AL) ha segnalato all’Autorità Giudiziaria P. N., 23 anni residente a Balzola, coinvolto in un sinistro stradale verificatosi nel mese di maggio, per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Durante i rilievi del sinistro era stato rinvenuto negli effetti personali del giovane hashish per un peso di circa 2 grammi: sostanza che veniva sequestrata.

Il giovane era stato così sottoposto all’ospedale Santo Spirito di Casale alle specifiche analisi cliniche per verificare, in relazione al sinistro stradale, l’assunzione di stupefacenti, al cui esito era risultato positivo.

Conseguentemente era stato richiesto un accertamento clinico di secondo livello sui campioni biologici prelevati, probatorio della presenza dello stupefacente nel sangue e quindi del potenziale effetto sui sistema nervoso.

L’esito, pervenuto nei giorni scorsi, ha confermato le risultanze del test di screening di primo livello: oltre alla segnalazione già trasmessa alla Prefettura di Alessandria per la detenzione di stupefacente a uso personale, quindi, il giovano è stato denunciato per il reato previsto dall’art. 187 del codice stradale per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Denuncia per fuga e omissione di soccorso a seguito di sinistro stradale

La Polizia Locale di Casale Monferrato ha denunciato in stato di libertà K.A, 17 anni e D.V, 40 anni entrambi albanesi domiciliati in città, coinvolti in un sinistro stradale, per i reati di fuga e omissione di soccorso.

Il fatto risale a venerdì 5 luglio: all’incrocio tra Via Padre Pio e Via Pasolini, un Audi di grossa cilindrata non concedeva la precedenza a un autocarro Renault Kangoo, urtandolo violentemente. Immediatamente dopo lo scontro i due occupanti dell’Audi scendevano dal veicolo e, dopo essersi invertiti alla guida, risalivano allontanandosi senza prestare alcun soccorso al conducente dell’autocarro, rimasto ferito.

Grazie alle indicazione fornite dal conducente ferito, e al recupero di alcune parti staccatisi dall’Audi a causa della collisione, gli agenti della Polizia Locale hanno rintracciato, poco dopo, l’auto parcheggiata in Via Gonzaga.

Identificato il proprietario, che si dichiarava all’oscuro della vicenda, si ricostruiscono i fatti accertando che l’auto, al verificarsi del sinistro stradale, era condotta dalla figlia di questi, K.A., minorenne e priva di patente di guida, accompagnata da D.V., un parente che aveva in disponibilità l’Audi. I due, dopo avere provocato l’incidente, si erano allontanati nel tentativo di eludere la responsabilità di K.A., non in possesso di  patente di guida. K.A e D.V venivano denunciati in concorso per i reati di fuga e omissione di soccorso.

K.A veniva sanzionata amministrativamente per guida senza patente e assenza dei requisiti per condurre un’autovettura e D.V., specularmente, per incauto affidamento.