Sport

Caraglio, pallapugno, alla Morando Neivese la Coppa Italia di Serie B

Scritto da La redazione Sabato, 24 Ago 2019 - 0 Commenti

Un successo soprattutto targato Fabio Gatti, sconfitto lo scorso anno. Una partita intensa, divertente per i tanti appassionati presenti sulle tribune dello sferisterio caragliese.

La Morando Neivese vince la Coppa Italia di serie B. Un successo soprattutto targato Fabio Gatti, sconfitto lo scorso anno. Una partita intensa, divertente per i tanti appassionati presenti sulle tribune dello sferisterio di Caraglio.

Battaglino e compagni hanno avuto il merito di crederci sempre, anche quando la partita poteva essere segnata, la quadretta di Gatti si è dimostrata lucida e spietata nei momenti decisivi del match.

Partenza contratta per i monticellesi, dall’altra parte Gatti e compagni iniziano subito con grande determinazione: break di due giochi, 2-0, 3-1, ma l’Osella Surrauto Monticellese rientra presto in partita, 3-3.

Il pallone diventa pesante, anche perché il tabellone segna spesso e volentieri 40 pari. La Morando Neivese è più attenta nel finale di tempo, due giochi di fila sul 4-4 per il 6-4 alla pausa.

Nella ripresa Gatti e compagni ripartono forte, 8-4. Basta un time-out ai monticellesi per riordinare le idee, due giochi consecutivi e la gara si riapre. Decisivo il quindicesimo gioco: Osella Surrauto Monticellese avanti 30-0, la Morando Neivese prende le due cacce successive, un fallo di Battaglino al ricaccio e un secondo di Mandrile valgono il nono gioco per Gatti e compagni.

La voglia di Battaglino di non alzare bandiera bianca, l’esperienza di Gatti dall’altra parte, si diceva. L’Osella Surrauto Monticellese sale a 7 ed è 40-30 nel gioco successivo. Battaglino manda oltre la rete il ricaccio, Gatti risponde con due palloni pesanti piazzando così due cacce sui piedi che poi prende, 10-7.

Nel gioco successivo match-ball per la Morando Neivese, l’Osella Surrauto Monticellese non ci sta, si porta in vantaggio sul primo 40 pari, ma non chiude. Caccia unica, presa da Gatti: finisce 11-7.

Morando Neivese-Osella Surrauto Monticellese 11-7

MORANDO NEIVESE: Fabio Gatti, Loris Riella, Matteo Marenco, Roberto Drago. Dt Ercole Fontanone.
OSELLA SURRAUTO MONTICELLESE: Marco Battaglino, Andrea Mandrile, Gianluca Busca, Davide Cavagnero. Dt Sergio Corino e Giancarlo Grasso.

Arbitri: Daniele Santini e Giuseppe Fazio.

IL TITOLO "PULCINI" ALLA PRO PASCHESE, NIENTE DA FARE PER RICCA

La prima Coppa Italia, quella della categoria Pulcini, va alla Pro Paschese. Una finale quella con il Ricca, combattuta e ben giocata dalle due squadre.

Un gioco per parte in avvio sino al 2-2 (con due alla unica e altrettanti al vantaggi), poi i villanovesi piazzano un break nel finale, 4-2 alla pausa.

Nella ripresa parte meglio il Ricca con due giochi consecutivi, la Pro Paschese A chiede tempo, riordina le idee e chiude 7-4.

Coppa Italia Pulcini – Finale

Ricca-Pro Paschese A 4-7

RICCA: Michele Bona, Paolo Rolfo, Nicolò Fontana, Amedeo Riolfo (Gabriele Ravina). Dt Mauro Rolfo.
PRO PASCHESE A: Filippo Cassighi, Mario Tafani, Pietro Danna, Alessandro Baracco. Dt Cristian Cassighi.

Arbitri: Daniele Santini e Giuseppe Fazio.

www.losferisterio.it