Cultura & Spettacoli

A Canale la prima della commedia "D'amore non si muore"

Scritto da La redazione Martedì, 10 Apr 2018 - 0 Commenti

Spettacolo teatrale con la compagnia dell’Angelo Azzurro scritto da Daniela Cauda al Cine Teatro Nuovo venerdì 20 aprile alle ore 21.

Ultima serata in cartellone (per ora), venerdì 20 aprile ore 21, con la rassegnata teatrale canalese curata dalla biblioteca civica “Prof. Pietro Cauda” diretta da Paolo Destefanis che in questo anno e mezzo ha constatato la “voglia di palcoscenico” da parte della gente della capitale del pesco e del Roero.

Come promesso in autunno, la kermesse si concluderà in grande stile: e sì che, dopo il successo di pubblico riscontrato un mese fa con lo spettacolo “Tòte Vigiòte” del Nostro Teatro di Sinio, l’iniziativa accoglierà l’ensemble dell’Angelo Azzurro di Montà. Sulla ribalta: la “prima” ufficiale del nuovo spettacolo scritto da Daniela Cauda, vero e proprio talento sia sul palco che con la penna.

Qualche anticipazione? Ce la offre la stessa autrice: «Certi amori, pur abitando sotto lo stesso tetto, vivono più lontani che a migliaia di chilometri. Una sorta di incomunicabilità, una vicinanza lontana che accomuna le coppie nella nuova divertente commedia della compagnia montatese, arricchita di nuovi volti. Caratteri diversi, persone al limite del grottesco che reclamano, attraverso le attenzioni quotidiane, l'amore e la felicità nel rapporto di coppia.

C'è il terrore per la solitudine, il ritorno di fiamme dal passato, routine e comportamenti maniacali quasi ossessivi che portano lo spettatore a riflettere e riflettersi divertendosi. C'è il ribaltamento del sentimento del senso di colpa verso chi ha subito il torto e la pretesa dell'essere amati sempre e comunque. In questo caos, fortunatamente, sia aggira su palco un "deus ex machina"...

Le sfaccettature dell'amore sono vissute e raccontate in chiave comica: possesso e comprensione, controllo e libertà».

Sul palco: Enrico Bosca, Marco Brighetti, Federico Carpino, Daniela Cauda, Enrico Gambone, Roberta Lampugnani, Serena Malfatto, Chiara Rapalino.

Scenografia: Enrico Gambone

Musiche e arrangiamenti: Roberto Casetta - Lee Fry Music

Organizzazione: Silvia Gatti

Consulenza: Elena Rolando

 


 

 


  • Adsense slot ID 9166920842">